Monday, Nov. 28, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Set 2022

|

 

Poker Live: Montebelli on fire alle WSOPC e mette nel mirino il ring

Poker Live: Montebelli on fire alle WSOPC e mette nel mirino il ring

Area

Vuoi approfondire?

Il Poker Live si esalta con i colori azzurri alle WSOPC.

Al King’s Casinò Giorgio Montebelli si mette in evidenza nel day 1 dell’evento#4: terzo stack verso il final day e la consapevolezza di poter ottenere un gran risultato, poche ore dopo il primo ring in salsa italiana conquistato nella kermesse da Sabatino.

Intanto a Las Vegas è spettacolo senza fine con il Poker Master 2022: in 9 avanzano al tavolo finale dell’evento#6, con il Sol Levante al comando del count e un manipolo di volti noti pronti a combattere per la vittoria.

Vediamo cosa è successo ieri, tra Rozvadov e Las Vegas.

WSOPC: Montebelli in agguato nell’evento#4

Il giorno dopo il ring conquistato da Leonardo Sabatino, l’Italia del poker live sogna con Giorgio Montebelli alle WSOPC. L’azzurro è uno dei protagonisti, al King’s Casinò, nel €550 Mixed PLO/NLH €100.000. Il giocatore del Bel Paese si mette in luce con una prestazione di altissimo livello e chiude al terzo posto nel count del day 1.

Per Giorgio 429.000 pezzi che lo portano sul gradino più basso del podio virtuale. Meglio di lui fanno soltanto Dan Larsen che prova la fuga con 518.000 unità, mentre Melchers Dorian sogna il bis con 465.000 chips: il francese dopo aver shippato l’evento#1 dei record, cerca il secondo ring della kermesse.

Evento#4 scoppiettante in terra ceca, con 117 ingressi singoli, a cui si uniscono 53 re-entry per un totale di 170 paganti. Superato agevolmente il garantito di 50.000 euro fissato alla vigilia del torneo. In 24 completano il giro di boa e allo start del final day sarà ufficiale il payout, con 80.750 euro da spartire nella zona premi.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La top 10

  1. Dan Albaek Larsen Denmark 518000
  2. Melchers Dorian France 465000
  3. Giorgio Montebelli Italy 429000
  4. Andreas Chalkiadakis Greece 416000
  5. Hans Jasper Klimas Germany 374000
  6. 7andar Slovakia 350000
  7. Safwane Anwar Bahri France 346000
  8. Bryan Christophe S De Riddere Belgium 340000
  9. KML Netherlands 339000
  10. Sarharib Karatas Germany 336000

Poker Masters: Zamani hot, vola Oya

Dalla Repubblica Ceca a Las Vegas, il poker live non dorme mai. Al Casinò Aria prosegue spedito il Poker Masters 2022, con l’evento#6 che accende lo spettacolo. In 97 si sono gettati nella mischia del $10.000 No Limit Hold’em, con 970.000 dollari raccolti nel prize pool. La zona premi è riservata a 14 posizioni.

Cash minimo 19.800$ e 223.100 bigliettoni riservati al campione. Tantissimi volti noti mollano la presa prima dello scoppio della bolla e a 15 left, crolla in piena bolla Adam Hendrix. Il campione dell’evento#4 pusha con J-10 e si trova dominato da K-J di Justin Saliba . Raggiunta la zona “In the Money” inizia una serie infinita di raddoppi.

Jared Jaffee raddoppia su Martin Zamani, con A-K vs A-J, con lo stesso Martin che si risolleva quasi subito con J-9 vs A-8 di Amir Lehavot. L’israeliano esce poco dopo al 14° posto e John Riordan lo imita poco dopo in 13° piazza. Dan Shak partecipa al festival dei Double Up e risale la china con 10-10 vs Q-9.

Mitchell Halverson si avvia alle casse come 12° classificato, con Ben Yu fuori dai giochi all’undicesimo posto: parte avanti con A-5 vs Q-J di Jesse Lonis che chiude una clamorosa scala con A-4-8-10-K. Nel frattempo, altro raddoppio di Martin Zamani piazza il secondo 2up e con A-J ribalta la situazione vs A-K di Anthony Hu: jack al flop e Martin risale nel count.

Jim Collopy vede scorrere i titoli di coda in decima piazza e sbolla l’unofficial final table a 9 giocatori. Masashi Oya comanda nel count, a quota 2.280.000 fiches e alle spalle del giapponese c’è Justin Saliba con 1.790.000. Daranno l’assalto al titolo anche Martin Zamani (1.515.000), Dan Shak (800.000) e Jared Jaffee (780.000).

Il count ufficiale

  1. Masashi Oya 2.280.000
  2. Matthew Wantman 2.055.000
  3. Justin Saliba 1.790.000
  4. Martin Zamani 1.515.000
  5. Jesse Lonis 1.330.000
  6. Anthony Hu 1.020.000
  7. Dan Shak 800.000
  8. Jared Jaffee 780.000
  9. Ken Aldridge 550.000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari