Monday, Nov. 28, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Nov 2022

|

 

Poker Live: Musta super leader nell’High Roller a Cipro, Marco Perra trionfa al Perla

Poker Live: Musta super leader nell’High Roller a Cipro, Marco Perra trionfa al Perla

Area

Vuoi approfondire?

E’ arrivato Musta a Cipro e mette subito le cose in chiaro.

Il poker live si infiamma nell’Isola del Mediterraneo, grazie alla nostra punta di diamante che si prende la scena e il primo posto nel count, per quanto concerne il day 1B, del $5.300 High Roller.

Al Merit Poker Vintage Style di Cipro, Mustapha Kanit si erge a protagonista assoluto e raggiunge al day 2, Andrea Ricci e Iacopo Brandi che a loro volta hanno staccato il pass nel day 1A.

Intanto a Nova Gorica cala il sipario sul €550 Planet Poker Live Main Event: trionfa Marco Perra che nel final day non concede sconti e vola al successo finale per 60.000 euro.

Vediamo nel dettaglio.

Musta che scatto

Il Merit Poker Vintage Style di Cipro attira tutti: dal semplice amatore al grande nome, dall’illustre sconosciuto al volto più noto del panorama del poker live. Insomma, nell’Isola del Mediterraneo le emozioni non conoscono sosta e lo spettacolo viene acceso dal $5.300 High Roller.

L’evento ha un garantito di 250.000 bigliettoni, già superato ampiamente nel corso del primo round di qualificazione, grazie a 100 ingressi e 62 players promossi alla seconda giornata. Nel day 1B il numero degli ingressi cala, una cinquantina circa (in attesa del dato ufficiale), ma ci pensa Mustapha Kanit a prendersi il proscenio.

L’azzurro è in versione rullo compressore e con estrema freddezza troneggia in vetta al count, quando appena 19 players si avviano al day 2. Per la nostra punta di diamante ci sono 2.025.000 gettoni a comporre il castello di fiches e con un vantaggio netto sul resto della truppa. Basti pensare che il più vicino dei rivali è Milad Langar con 1.760.000 unità.

Musta raggiunge al day 2, altri due azzurri: Andrea Ricci e Iacopo Brandi che hanno completato il giro di boa nel day 1A. Questo terzetto azzurro insegue la zona premi riservata a 17 posizioni. Qui è spartito il prize pool netto di 713.000 dollari, con un cash minimo di $9.900 e una prima moneta da 184.000 bigliettoni ad attendere il neo campione.

Il payout dell’evento#13

1. $184,000
2. $129,100
3. $83,400
4. $61,800
5. $46,460
6. $37,250
7. $31,060
8. $25,000
9. $18,900
10-12.$13,880
13-15.$11,230
16-17.$9,900

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Perra shippa la vittoria al Perla

Marco Perra conquista il successo nel €550 Main Event Planet Poker Live. Una vittoria maturata nel final day e con un dominio netto durante la discesa al titolo, in terra slovena. Il neo campione mette alle spalle 509 rivali, di cui 17 in un atto conclusivo che ha vissuto di colpi di scena.

18 coloro che sono tornati per l’ultimo capitolo dell’evento principale e incredibilmente manca il tavolo finale, il leader del day 2 Enzo Cirillo. Il primo della classe vive un final day a dir poco amaro, quando per ben due volte sbatte sugli assi e dalla vetta del count lo troviamo fuori dai giochi in 13° piazza per 2.700 euro.

La prima sportellata la riceve con Q-Q vs A-A di Alessandro Cannizzaro e poi nella seconda mano, Cirillo cerca il double up con A-Q e Andrea Gizzarelli mostra il disco rosso con A-A. L’ultimo a mancare il tavolo finale è invece Nicola Inghisciano, con Marco Perra e lo stesso Gizzerelli leader indiscussi nel count. Sogna a sua volta, l’ultima quota rosa in gara, Lorena Del Treppo, seppur ultima in graduatoria.

Servono ancora due eliminazioni per dare vita al tavolo finale televisivo e se la stessa Lorena trova il double up di vitale importanza, lo stesso non possono dire Domenico Lando e Dario Barone: il primo con Q-9 è dominato da K-Q di Luigi Caliendo, mentre il secondo con A-Q si arrende a A-K.

A 8 left inizia l’official final table e Giovanni Palma saluta la compagnia in ottava piazza, con A-Q vs Q-Q di Caliendo. Marco Bucci lo imita poco dopo con 6-6 vs A-K di Luigi Caliendo che hitta l’asso al flop. Quest’ultimo appare scatenato, ma in realtà le cattive news sono dietro l’angolo anche per lui: prima scende in maniera sensibile nel count e poi con A-9 è out vs K-K di Marco Perra.

Lorena Del Treppo a cinque left insegue il secondo decisivo raddoppio, ma questa volta mastica amaro con A-J superato da A-4 del futuro campione. Alessandro Cannizzaro termina la sua corsa ai piedi del podio, con A-9 vs A-J. La virtuale medaglia di bronzo finisce al collo di Antonio Scalzi.

L’eliminazione di quest’ultimo apre il duello finale per il titolo, tra i due dominatori del count: Marco Perra e Andrea Gizzarelli. Un heads up che dura una manciata di mani, quanta basta per vedere i due players finire in allin sul board 7-5-4-8-4. Perra con Q-6 e Andrea con 5-3. Marco è il campione assoluto per 60.000 euro, mentre Gizzarelli si consola con 40 mila bigliettoni.

Il payout del tavolo finale

1° – Marco Perra 60.000€
2° – Andrea Gizzarelli 40.000€
3° – Antonio Scalzi 27.000€
4° – Alessandro Cannizzaro 18.000€
5° – Lorena Del Treppo 13.000€
6° – Luigi Caliendo 10.000€
7° – Mario Bucci 8.000€
8° – Giovanni Palma 6.500€

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari