Saturday, Jan. 28, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 26 Nov 2022

|

 

Poker Live: Alice Sicconi Show in Francia, cinquina azzurra a Cipro nel main event

Poker Live: Alice Sicconi Show in Francia, cinquina azzurra a Cipro nel main event

Area

Vuoi approfondire?

Alice Sicconi incontenibile.

La giocatrice italiana è uno show nello show nel main event delle France Poker Series e occupa la sesta casella del count sulla strada che porta al day 3.

Un tris azzurro quello che cala l’italpoker in terra francese, con Claudio Giacomo e Renato Messina che staccano il pass per la terza giornata, quando restano in corsa appena 38 players. Otto gli italiani che approdano a premio, ma per cinque di loro il viaggio si chiude nel day 2.

A Cipro cinque italiani avanzano al day 3, del $3.300 Main Event del Merit Poker Vintage Style: Filippo Ragone, Alessio Isaia, Andrea Ricci, Iacopo Brandi e Mustapha Kanit, per un cinquina che fa sognare.

Intanto ad Amsterdam si esauriscono le speranze dei nostri connazionali nel main event dei record del Master: nessuno di essi centra l’official final table a sei giocatori.

Vediamo nel dettaglio.

Alice sei un rullo compressore

Dodici italiani hanno ripreso posto per il day 2 del €1.100 Main Event, alle France Poker Series in corso a Aix-en-Provence. Il totale dei paganti recita 779 unità, con 221 giocatori che tornano per la discesa verso la zona premi. Il montepremi di quasi 750 mila euro viene suddiviso in 111 piazze “In the Money“. Cash minimo  di 1.870€ e prima moneta da 141.200 bigliettoni ad attendere il futuro campione.

Quattro azzurri mancano l’approdo verso le ricompense, mentre ci pensa Alice Sicconi a mandare tutti a premio: la giocatrice nostrana con A-K domina K-J dello short in allin e dopo il board liscio, ecco lo scoppio della bolla. Otto i giocatori del Bel Paese che possono festeggiare, compreso Antonio Scalzi che ha raddoppiato un attimo prima della mano di Alice: A-Q vs A-3 e anche per lui inizia un nuovo torneo.

Massimiliano Forti è il primo della pattuglia italiana a raggiungere i premi: esce al 91° posto per 2.060€. Poco dopo lo imita Federico Palo che da deep si trova ad incassare la stessa cifra di Massimiliano per aver raggiunto l’ottantesima piazza. Andrea Piazza è fuori dai giochi come 68° classificato, in cambio di 2.360 euro.

Paolo Erriques si arena al 61° posto (2.360€) e infine, Antonio Scalzi dopo aver sognato a lungo il day 3 si ferma a pochi passi dal traguardo. Bandiera bianca in 45° piazza, con K-J vs 7-7 vs A-A: nessun miracolo sul board e Antonio si consola con 2.690 euro. Nel frattempo sale in cattedra anche Claudio Di Giacomo.

Come un cecchino di esperienza navigata attende l’attimo ideale per piazzare il suo colpo. Con 2-2 setta al flop e si fa pagare i massimi da Jose Villen con A-A. Turn e River sono dalla parte di Di Giacomo che sale in maniera sensibile nel count. A 38 left arriva lo stop al day 2 e come detto sono tre gli italiani che avanzano.

Alice Sicconi è un fulmine con 955.000 chips si tiene al sesto posto nel count nel generale. Davanti a lei solo i padroni di casa, con Alban Juen leader della corsa con 1.960.000 unità. Più staccati gli altri due azzurri, ma pur sempre in partita. Claudio Di Giacomo naviga a quota 545.000 gettoni, ovvero il 19° posto nel count. Renato Messina è in scia con 510.000 pezzi e si trova sulla 22° casella della graduatoria.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Oggi dalle 13.00 scatta il day 3 e si giocherà fino alla formazione dell’official final table a 8 giocatori. Tutti i 38 left hanno in tasca almeno 3.070 euro.

La top 10

1 Alban Juen 1,960,000
2 Anthony Apicella 1,900,000
3 Parham Ahoor 1,510,000
4 Julien Labussiere 1,135,000
5 Jean-Philippe Ravel 1,005,000
6 Alice Sicconi 955,000
7 Hayg Badem 920,000
8 Freddy Darakjian 835,000
9 Imed Ben Mahmoud 750,000
10 Jean-Michel Gillet 732,000

Un main spettacolare a Cipro

Italia protagonista anche a Cipro, nel $3.300 Main Event del Merit Poker Vintage Style. Nell’Isola del Mediterraneo sei azzurri si sono presentati ai nastri di partenza del day 2 e cinque di essi staccano il pass per la terza giornata, quando ci sono in lizza 146 players per 89 posizioni a premio.

L’evento principale ha fatto registrare 769 paganti per 2,122,440 dollari di prize pool. Tale somma è spartita, come detto, in 89 posizioni. La ricompensa  minima è di 4.670$, mentre al campione sono destinati 384,150 dollari. Il migliore degli azzurri è Filippo Ragone che vola con 998.000 unità, mentre Alessio Isaia imbusta 560.000 gettoni.

Ottime prestazioni anche per Andrea Ricci e Iacopo Brandi: il pesarese riparte da 513.000 chips,  con il toscano che accumula 484.000 pezzi. Al day 3 ci sarà anche Mustapha Kanit. La punta di diamante del poker azzurro avanza con 405.000 fiches e promette battaglia nella discesa che porta allo scoppio della bolla.

Il count azzurro

16° Filippo Ragone 998.000
57° Alessio Isaia 560.000
66° Andrea Ricci 513.000
70° Iacopo Brandi 484.000
80° Mustapha Kanit 405.000

Day 3 amaro ad Amsterdam per gli azzurri

Niente final table per i giocatori italiani impegnati nel €3.000 Main Event del Master Classic of Poker. Ad Amsterdam gli azzurri si arrendono nel corso della terza giornata. Tre i connazionali che si presentano ai nastri di partenza, fra i 39 players che combattono per una delle sei sedie dell’ultimo atto.

Fabio Peluso ha il compito più difficile: deve risalire la china dal fondo del count e il campione WSOPE 2022 ci prova, ma al 33° posto intravede il capolinea. Fabio porta a casa 8.406 euro. Poco dopo è la volta di Mariano Martiradonna. Per lui i titoli di coda scorrono in 22° piazza, in cambio di 10.575 euro.

L’unico che sembra reggere è Candido Cappiello: secondo nel count alla ripresa dei giochi, il nostro connazionale centra il final table a 9 giocatori, quando però servono altre tre eliminazioni per approdare all’ultimo giorno di gara. Per Candido le cattive notizie sono dietro l’angolo e poco dopo, arriva la mano che lo costringe alla resa.

A 9 left chiude scala, ma dall’altra parte Santo Bakker ha colore e il player italiano è fuori dai giochi al nono posto per 22.506 euro. I sei finalisti hanno in tasca almeno 50.707 bigliettoni, con lo stesso Santo Bakker super leader a quota 9 milioni, quando il più vicino dei rivali è Julien Sitbon con 4.4 milioni.

Il count ufficiale

  1. Santo Bakker 9.050.000
  2. Julien Sitbon 4.415.000
  3. Gilles Simon 4.165.000
  4. Matias Arosuo 3.070.000
  5. David Hu 2.625.000
  6. David Boyaciyan 1.540.000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari