Monday, Apr. 22, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Mar 2023

|

 

Poker Live: cinquina azzurra all’Eureka Poker Tour, Nacho Barbero cecchino anche nel PLO

Poker Live: cinquina azzurra all’Eureka Poker Tour, Nacho Barbero cecchino anche nel PLO

Area

Vuoi approfondire?

Il Poker Live ci regala speranza al King’s Casinò.

L’Eureka Poker Tour si accende con €330 Eureka Cup che nel day 1B assiste alla qualificazione di altri cinque azzurri al day 2 e sono 8 i nostri connazionali già sicuri di un posto verso la seconda giornata, oltre ad aver raggiunto la zona premi.

Davide Brancale e Michele Manzi occupano la seconda e terza casella nel count di giornata, con Gianluca Cammarata in top ten. Completano il giro di boa Giuseppe Castagna ed Enrico Bove.

Si chiude lo Sharkbay Liechtenstein e shippa la vittoria Silvan Boesiger che incassa 70.200 franchi, dopo aver superato 1.229 rivali nella discesa al titolo.

Intanto dall’altra parte dell’oceano Nacho Barbero si conferma un cecchino anche nelle varianti e porta a casa l’evento#2 delle PLO Series del PokerGo Tour in corsa a Las Vegas.

Vediamo nel dettaglio.

Eureka Poker Tour: Italia forza cinque

L’Eureka Poker Tour al King’s Casinò accende lo spettacolo con l’Eureka Cup da 330 euro di buyin e un montepremi garantito di 150.000 bigliettoni. Nel day 1B in 190 hanno accettato la sfida e sono al momento 272 i paganti parziali, quando restano da giocare oggi ben due round di qualificazione.

Sono 29 i giocatori che superano il secondo flight (tutti a premio) e per adesso in 41 torneranno per la discesa al titolo. Ieri, ben cinque gli italiani si assicurano il pass. Davide Brancale è secondo nel count con 550.000 pezzi, alle spalle del primo della classe Yasen Dichev (600.000). In terza posizione scalpita un altro azzurro: Michele Manzi che si tiene in scia con 334.000 unità.

Nella top ten trova spazio Gianluca Cammarata che riparte da quota 250.000 fiches. Completano il quadro italiano Giuseppe Castagna ed Enrico Bove. Giuseppe mette dentro la busta 143.000 chips, con Enrico penultimo nel count con 74.000 e obbligato a cambiare passo per risalire la china.

La top 10 del day 1B

Sharkbay Liechtenstein: 1.230 paganti

Lo Sharkbay si conferma gettonatissimo anche nel piccolo stato del Liechtenstein. In 1.230 si sono dati appuntamento, a fronte di un buyin di 400 franchi svizzeri e non è bastato il singolo final day per assegnare il titolo. Ben 11 giocatori hanno affrontato l’extra final day e con due italiani in corsa.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tommaso Serratore e “Givi” sono gli alfieri azzurri che alimentano le speranze di vittoria. Speranze vane, in quanto Serratore si arresta al sesto posto per 12.650 Franchi, con l’altro connazionale che viene eliminato sul gradino più basso del podio. “Givi” è fuori dai giochi in terza piazza per 27.800 bigliettoni.

Il duello finale è un discorso tra “Braveheart” e Silvan Boesiger, con quest’ultimo che non fa sconti e conquista la vittoria per 70.200 CHF, con il rivale che riceve 42.150 franchi.

Il payout

 

PLO Series: Barbero piazza l’acuto

A Las Vegas non si ferma lo spettacolo delle Pot Limit Omaha Series del PokerGo Tour, in corso al Casinò Aria. L’evento#3, il $10.000 PLO ha attirato l’attenzione di 130 players, con un montepremi di 1.300.000 dollari da suddividere in 19 posizioni “In the Money“. Cash minimo di 26.000$ e prima moneta da 234.000 dollari.

Altri numeri pesanti per questa speciale kermesse e il field annovera nomi importanti. Da questo gruppo di players emerge Nacho Barbero che conferma di essere nel suo stato di grazia. L’argentino nei primi due mesi e mezzo del 2023 ha già vinto oltre 2 milioni di dollari nel poker live e non fa sconti nemmeno a Sin City.

Anche con le quattro carte in mano, l’ambasciatore di Pokerstars, domina la scena e dopo aver respinto gli assalti dei rivali, ecco la vittoria nel duello finale contro Jonas Kronwitter. L’austriaco non riesce a tenere testa al sudamericano e chiude al secondo posto per 169.000 dollari.

Al tavolo finale si esaurisce quasi subito la cavalcata di Sam Soverel che si arrende al quinti posto, mentre Ben Lamb conclude come ottavo classificato, con Noah Schwartz nono. Sean Winter non va oltre la 14° piazza.

Il payout

1st Nacho Barbero Argentina  $234,000
2nd Jonas Kronwitter Austria  $169,000
3rd Adam Hendrix United States  $130,000
4th Eelis Parssinen Finland $104,000
5th Sam Soverel United States  $91,000
6th Josh Arieh United States $78,000
7th Bryce Yockey United States  $65,000
8th Ben Lamb United States $52,000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari