Friday, Jun. 14, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Giu 2023

|

 

WSOP 2023: Azzurri game Over nel Mystery, Nick Schulman cala il poker di bracciali

WSOP 2023: Azzurri game Over nel Mystery, Nick Schulman cala il poker di bracciali

Area

Vuoi approfondire?

WSOP 2023 sempre on fire, ma questa volta non ci sono ottime notizie per i nostri colori.

Nell’evento#3, il tridente azzurro in gara si ferma a premio nel corso del day 2 e non ci sarà alcun italiano, fra i 30 left che assaltano il final day.

Negli stessi minuti, arriva il quarto bracciale in carriera per Nick Schulman che trionfa nel $1,500 Seven Card Stud e si iscrive al ristretto club di giocatori che possono vantare almeno quattro vittorie alle WSOP 2023.

Infine, ma non per ultimo, si è chiuso il $25,000 Heads-Up No-Limit Hold’em Championship, con il trionfo di Chanracy Khun che batte nella finalissima Doug Polk.

Vediamo nel dettaglio.

Evento#3: il Mystery non sorride agli italiani

Tre italiani in lizza nel $1,000 Mystery Millions – No-Limit Hold’em, per quello che concerne il day 2, ma la discesa non ha sorriso agli Azzurri. Oltre mille giocatori hanno preso parte alla seconda giornata, con Martino Cito primo dei players del Bel Paese a mollare la presa in 755^ piazza per 2.210 dollari.

Resiste molto più a lungo Alessandro De Michele, il quale vede scorrere i titoli di coda in 262^ posizione per 5.420 dollari. Infine, l’ultimo ad arrendersi è Giovanni di Donato che sgomita a lungo per un posto nel final day e solo a 76 left si avvia alle casse per ricevere un assegno da 12.260$.

Scrematura infinita quella dell’evento#3, con 30 players che sbarcano all’ultimo giorno di gara. Comanda le operazioni Guang Chen con 64 milioni di pezzi e inseguito da Steven Thompson con 52.3 milioni. In corsa anche Chris Hunichen (30.2 M), Eugene Castro (16.3 M), Dan Shak (14.3 M) e Francisco Marquez (10.3 M). I 30 left hanno in tasca 32.020$, con 1 milione ad attendere il campione.

La top 10

Guang Chen 64,000,000
Steven Thompson 52,300,000
Jaime Madrigal 45,200,000
Christian Roberts 41,200,000
Ryan McKnight 40,200,000
Jonah Labranche 32,600,000
Tram Pham 31,300,000
Chris Hunichen 30,200,000
Tyler Brown 28,300,000
Gareth Devereux 27,100,000

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Evento#8: Chanracy Khun beffa Polk

Il $25,000 Heads-Up No-Limit Hold’em Championship ha il suo nuovo campione. Ti aspetti l’acuto di Sean Winter, o il trionfo dello streamer per eccellenza Doug Polk, senza dimenticare l’ottimo Chris Brewer  e invece spunta lui: Chanracy Khun. Il canadese sovverte ogni pronostico e porta a casa il primo bracciale in carriera, assieme a 507.020 dollari.

Niente da fare per gli altri tre che erano approdati alle semifinali: a partire dallo stesso Polk che si arrende al secondo posto per 313,362$, dopo aver perso l’heads up conclusivo. Nella mano finale Doug pusha con K-8 e scopre di essere sotto ad un treno dopo il call di Khun con K-10. Board liscio e il canadese si issa sul gradino più alto del podio.

Il neo campione in semifinale si è sbarazzato di Sean Winter dopo un breve testa a testa, con Polk opposto a Chris Brewer. K-J per lo streamer vs 8-8, con un King al flop che spedisce Doug alla finalissima. Poi, come detto, la lunga battaglia che si risolve a favore del canadese che iscrive il suo nome all’albo d’oro di questo prestigioso evento.

Il payout

1st Chanracy Khun Canada $507,020
2nd Doug Polk United States $313,362
3rd Chris Brewer United States $192,513
4th Sean Winter United States $192,513
5th Roberto Perez Spain $74,648
6th Anthony Zinno United States $74,648
7th Landon Tice United States $74,648
8th Eric Wasserson United States $74,648

Evento#9: Nick Schulman fa quaterna di bracciali

Nove giocatori hanno ripreso posto per la battaglia conclusiva, nel $1,500 Seven Card Stud alle WSOP 2023. Fra coloro che ambiscono alla vittoria, c’è il solito Shaun Deeb: l’americano si ferma in quinta posizione per 23 mila dollari, con John Monnette che si arrende ai piedi del podio per 32.828 dollari.

Terza posizione per Hojeong Lee e il duello finale mette a confronto Nick Schulman a Andrew Hasdal. Un testa a testa che si protrae per un paio di ore, poi Nick chiude i giochi e mette al polso il quarto bracciale in carriera, per un premio da 110.800 dollari, a conferma della sua completezza a livello tecnico.

Il payout

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari