Thursday, Jul. 25, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Lug 2024

|

 

WSOP 2024: Alioto al final day e Sammartino a premi al Championship Stud , 6 azzurri avanti all’evento a squadre

WSOP 2024: Alioto al final day e Sammartino a premi al Championship Stud , 6 azzurri avanti all’evento a squadre

Area

Vuoi approfondire?

Giornata WSOP con tanti italiani protagonisti e la singolare parabola della vincitrice del Ladies Event, la giapponese Shiina Okamoto, che lo scorso anno aveva chiuso al secondo posto lo stesso evento.

Sul fronte azzurro sono da segnalare Dario Alioto alla giornata conclusiva dello Stud Championship, Silvio Crisari che avanza al Championship Mystery Bounty e ben sei team italiani che avanzano nell’evento a squadre.

Ev. #70: $400 Colossus No-Limit Hold’em

Giornata di crocevia per l’evento low buy-in che in questa edizione ha contato 19.337 iscritti. A inizio del day 2 erano in 2.358 a coltivare sogni di gloria.

Dopo i 15 livelli da 40 minuti ciascuno della giornata sono rimasti in 92. Guarda tutti dall’alto in basso lo statunitense Joel Vanetten ma nel field ci sono anche il vincitore del Main Event 2004 Greg Raymer, Matt Glantz e Ari Engel.

Ecco la top ten del chipcount:

Rank Player County Chips Big Blinds
1 Joel Vanetten United States 20,650,000 52
2 Andrew Dubuque United States 18,575,000 46
3 Justin Fawcett United States 17,500,000 44
4 Ali Razzaq Canada 17,400,025 44
5 Alan Servoss United States 16,875,000 42
6 Jeffrey Deegan United States 16,675,000 42
7 Andy Chen United States 16,125,000 40
8 Ricardo Andino United States 15,625,000 39
9 Donald Foran United States 15,500,000 39
10 Trevor Brown United States 14,325,000 36

 

Ev. #71: $1,000 Ladies No-Limit Hold’em Championship

La giornata conclusiva dell’evento WSOP riservato alle donne partiva da 6 left con alcune presenze di eccezione come quella della chipleader di inizio day Jamie Kerstetter, titolare di due rings WSOPC oltre che di 75 cash World Series Of Poker.

Alla fine la statunitense è arrivata al testa a testa conclusivo in cui ha ceduto braccialetto e vittoria alla giapponese Shiina Okamoto, autrice di una parabola davvero singolare visto che l’anno scorso aveva finito il torneo al secondo posto.

Ecco il payout del tavolo finale:

Place Player Country Prize
1 Shiina Okamoto Japan $171,732
2 Jamie Kerstetter United States $114,479
3 Ceci Liao United States $81,573
4 Linda Durden United States $58,910
5 Mor Kamber Israel $43,125
6 Cecile Ticherfatine France $32,007
7 Susan Bluer United States $24,090
8 Haruna Fujita Japan $18,390
9 Andrea Sager United States $14,242

Ev. #73: $25,000 High Roller Pot-Limit Omaha (8-Handed)

All’High Roller PLO si annuncia una battaglia per il bracciale dai contorni epici visto che tra i cinque giocatori rimasti in gioco ci sono anche Brian Rast e lo specialista finlandese Juha Helppi.

Del resto già il day 3 ha regalato spunti di grande poker. Diversamente non poteva essere visto che tra i presenti c’erano anche Noah Schwartz, Tom Dwan, Joao Vieira e Sean Winter, oltre a Viktor ‘Isildur1’ Blom.

Ecco il table draw dello spettacolare final day che premierà il vincitore con una moneta di 2.246.728$.

Seat Player Country Chip Count Big Blinds
1 Ethan Cahn United States 17,550,000 70
2 Yang Wang China 12,250,000 41
3 Brian Rast United States 9,450,000 32
4 David Eldridge United States 23,400,000 78
5 Juha Helppi Finland 8,775,000 29

Ev. #74: $10,000 Seven Card Stud Hi-Lo 8 or Better Championship

Il day 2 del Championship di Seven Card Stud partiva da 74 left con Dario Alioto e Dario Sammartino nostri osservati speciali del field.

In 14 ore di gioco i sopravvissuti sono stati 18 con tanti notables eliminati al di fuori delle 26 posizioni a premio, a iniziare da Allen Kessler, Anthony Zinno, Chad Eveslage e Brandon Shack-Harris.

Scoppiata la bolla in the money ha alzato bandiera bianca Dario Sammartino, sconfitto con doppia coppia dal trips del giapponese Naoya Kihara. Per il primo italiano a braccialetto di questa edizione WSOP la 26° posizione è valsa un premio pari al doppio del buy-in (20.000$).

Dopo le eliminazioni sempre a premi dei titolati WSOP Adam Friedman, Chris Vitch, Christian Roberts e Xixiang Luo il torneo è arrivato alla conclusione della giornata con Todd Ivens chipleader. In top ten ci sono anche i braccialettati Todd Brunson, Brad Ruben, Arash Ghaneian e Andrey Zhigalov secondo nel count.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Soprattutto, per noi italiani, tra i diciotto che domani torneranno per la giornata conclusiva del torneo c’è Dario Alioto, short ma sempre con il braccialetto nel mirino.

Ecco la top ten del chipcount:

Rank Player Country Chips Big Bets
1 Todd Ivens United States 1,190,000 30
2 Andrey Zhigalov Russia 983,000 25
3 Jared Talarico United States 963,000 24
4 Todd Brunson United States 859,000 21
5 Brad Ruben United States 738,000 18
6 Jake Schwartz United States 735,000 18
7 Arash Ghaneian United States 704,000 18
8 Thomas Taylor Canada 688,000 17
9 Richard Sklar United States 613,000 15
10 Eric Wasserson United States 535,000 13

Ed ecco il tavolo in cui si troverà a inizio giornata Dario Alioto: il siciliano partirà con uno stack di 5 big bets.

Horseshoe 2 1 Todd Brunson United States 859,000 21
Horseshoe 2 2 Owais Ahmed United States 44,000 1
Horseshoe 2 4 Dario Alioto Italy 188,000 5
Horseshoe 2 5 Eric Wasserson United States 535,000 13
Horseshoe 2 7 Michael Noori United States 91,000 2
Horseshoe 2 8 Jared Talarico United States 963,000 24

 

Ev. #75: $1,000 Tag Team No-Limit Hold’em

1.437 team hanno effettuato l’iscrizione all’evento a squadre con bracciale in palio superando in scioltezza le 1.282 iscrizioni della scorsa edizione.

Al termine degli undici livelli della giornata di partenza sono 292 i team sopravvissuti a fronte di 216 posizioni a premio. Tra le squadre ancora in gioco sei sono azzurre, tra cui anche quella del vincitore del Sunday Million dello scorso settembre Alessandro Siena: trovate il count dei team azzurri in basso sotto alla top ten del chipcount.

Rank Team Chips Big Blinds
1 Derek Stark 485,000 194
2 Ivan Rezzonico – Alejandro Lococo 331,500 133
3 Charlton Zhu – Nick Bond 319,500 128
4 Scott Stewart – Kyle Cartwright 302,500 121
5 Steve Foutty – Chanchal Sharma 298,000 119
6 Sheraton Hall 288,000 115
7 Haoran Cai 272,000 109
8 Kevin Javier – Duff Charette 271,000 108
9 Chris Moorman – Dan Charlton 260,000 104
10 Min Ji 250,000 100

Chipcount italiani

Manuel Mannoni 136,000
Germano Cervetti 118,000
Alessandro Siena 80,000
Giuseppe Murabito 79,000
Giovanni Marino 76,000
Paolo Massa IT 11,350

 

Ev. #76: $10,000 Mystery Bounty No-Limit Hold’em (8-Handed)

965 ingressi al Championship con la innovativa formula a taglie misteriose delle World Series Of Poker. Nei 15 livelli di giornata si sono ridotti a 236 che torneranno domani per lottare per una prima moneta superiore al milione di dollari (1.018.933$ per la precisione).

Tanti notables ancora dentro, a iniziare da Roberto Romanello, Stephen Chidwick e Isaac Haxton, tutti nella top ten del chipcount. Ci saranno poi anche i vincitori dei Super High Roller di questa edizione Chris Hunichen e Santosh Suvarna, oltre a Shaun Deeb, Chris Brewer, Adrian Mateos, Dan Smith, Erik Seidel, Daniel Negreanu e Viktor ‘Isildur1’ Blom.

C’è anche un italiano che domani tornerà al day 2 del torneo: è Silvio Crisari che occupa la 123° posizione del chipcount con uno stack di 209.000.

Rank Player Country Chips Big Blinds
1 Matthew Beinner United States 1,090,000 136
2 Roberto Romanello United Kingdom 868,000 109
3 Stephen Chidwick United Kingdom 825,000 103
4 Or Suliman Israel 695,000 87
5 Isaac Haxton United States 669,000 84
6 Young Eum United States 607,000 76
7 Justin Liberto United States 596,000 75
8 David Mzareulov Azerbaijan 593,000 74
9 Rob Hollink Netherlands 567,000 71
10 Damarjai Davenport United States 540,000 68

 

Ev. #77: $2,500 Mixed Big Bet Event (6-Handed)

L’evento che combina sette diverse varianti no-limit e pot-limit – tra cui il 5-Card Draw e il Pot-Limit 2-7 Triple Draw che alle WSOP vengono giocate unicamente in questo torneo, ha contato 338 ingressi con 122 player che torneranno domani per il day 2.

In testa al chipcount c’è il braccialettato Patrick Moulder ma in top ten troviamo anche Andres Korn, Allan Lee e David ‘ODB’ Baker.

Rank Player Country Chips
1 Patrick Moulder United States 388,500
2 Anthony Ribeiro Canada 315,000
3 Joshua Adcock United States 312,500
4 Andres Korn Argentina 295,000
5 Allan Le United States 290,000
6 David “ODB” Baker United States 264,000
7 DID NOT REPORT 2 United States 251,000
8 Barbara Zhan United States 249,000
9 Scott Bohlman United States 246,000
10 Mark Liedtke United States 239,000

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari