Saturday, Aug. 17, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Feb 2012

|

 

EPT Copenaghen day 2: comanda Weisner. Pagano arranca!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

EPT Copenaghen day 2: comanda Weisner. Pagano arranca!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Si è concluso il day2 del Main Event dell’EPT di Copenaghen: sono 72 i giocatori rimasti in gara con la zona ITM che premia soltanto i primi 48 player.

A comandare il chipcount troviamo la prosperosa Melanie Weisner che riesce a mettere da parte uno stack di 368.200 chips.

La giocatrice statunitense, fresca di contratto professionistico con Lock Poker, sembra aver trovato sin da subito un buon feeling con il torneo: “Questa giornata sembrava che premiasse solo me al tavolo.

Avevo sempre buone sensazioni su quello che stava accadendo: ero molto fiduciosa su ogni giocata che facevo. Ho sempre trovato il timing giusto durante il day 2.”

Il podio è completato da Simon Ravnsbæk con 320.800 chips e Kevin Iacofano 305.200 chips.

I colori azzurri saranno difesi soltanto da Luca Pagano che, anche nel day 2, ha dovuto affrontare numerose difficoltà: “Si passa al day 3 con 59.000, peek massimo del torneo! Avg 120k, 72 giocatori rimasti! Basterebbe un day3 come quello di Deauville..!”.

Effettivamente per il player trevigiano non è mai arrivato il cambio di marcia: a pochi minuti dal termine della giornata arrancava con sole 12.000 chips occupando le parti basse del chipcount. Poi solo nelle ultime mani ha trovato una “boccata d’ossigeno”.

La speranza per oggi sarà quella di trovare subito un double up che gli consentirebbe di amministrare con un po’ più di tranquillità il torneo alla ricerca – magari – della 21esima bandierina nel circuito EPT.

Tra i giocatori ancora in gara spiccano i nomi di Juha Helppi, Pierre Neuville, Mads Wissing, Mickey Petersen, Johnny Lodden e Martin Staszko.

Questo è il chipcount dei primi 10:

1. Melanie Weisner – 368.200
2. Simon Ravnsbæk – 320.800
3. Kevin Iacofano – 305.200
4. Aage Floenes Ravn – 291.400
5. Keld Volquardsen – 284.800
6. Lauri Varonen – 271.800
7. Alber Hanna – 240.100
8. Niels van Alphen – 230.800
9. Metin Antar – 228.000
10. Ghattas Kortas – 225.600

Chipcount italiani:

Luca Pagano – 59.000

Questo è il payout del tavolo finale (cifre in DKK):

1° – 2.515.000
2° – 1.600.000
3° –  1.000.000
4° –  740.000
5° –  490.000
6° –  390.000
7° –  290.000
8° –  191.400

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari