Poker Live

Scritto da:

|

il 5 Dic 2018

|

 

Cooler, bluff e incroci assurdi: riviviamo le mani storiche dell’EPT di Praga

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Cooler, bluff e incroci assurdi: riviviamo le mani storiche dell’EPT di Praga

Area

Vuoi approfondire?

L’EPT di Praga è ormai alle porte e noi ne approfittiamo per rivivere qualche momento storico di uno degli appuntamenti europei più amati dai pokeristi.

Noi italiani, in particolare, conserviamo dei dolci ricordi sull’EPT ceco. Come si fa a dimenticare del resto la vittoria del 2008 di Salvatore Bonavena?

Il calabrese Bonavena esattamente dieci anni fa diventò il primo player azzurro capace di vincere un Main dell’EPT. Tra l’altro lo fece battendo in heads-up un altro italiano: Massimo Di Cicco.

Ma in questi anni moii altri protagonisti hanno lasciato il segno a Praga e molte mani spettacolari si sono giocate a quei tavoli. Andiamo a ripescare le migliori…

 

Flop brutale per Petrica

Questa ve la ricordavate? Il rumeno Cosmin Petrica va all-in per 33.100 con JJ contro 99 dell’australiano Benjamin Richardson. La probabilità del raddoppio sta all’81% per la precisione ma il flop J99 ribalta tutto…

 

Mikita sbatte sul poker di 2

Mikita Badziakouski oggi è uno specialista vincente degli High Roller. Secondo voi se lo ricorda il cooler del 2012 subito per colpa di Martin Hanowski?

Nel filmato qui sotto i due regalano action su un flop 229. Il turn è un 8 che blocca tutto: check to check. River 3. Mikita dichiara l’all-in, Martin snappa. Mikita gira convinto 99 ma dall’altra parte c’è 22. Stretta di mano e player out.

 

La durezza di Jasper Meijer

Jasper Meijer van Putten nel 2016 ha vinto il Main Event dell’EPT trasformando una scala floppata in qualcosa di un po’ diverso e decisamente memorabile contro Marton Czuczor.

Riecco l’action… Czuczor apre a 700k con A10, Meijer 3betta a 2.100k con QJ e Czuczor chiama. Il flop recita AK10 tutto a picche. Meijer punta 2.600k e Czuczor chiama. Turn 7. Meijer checka e Czuczor checka dietro. River Q. Meijer pusha e Czuczor (con 6.180.000 di stack residuo) folda.

 

Un triplo KO a ridosso del final table

Torniamo alla Season 12, per la precisione a 13 left al Main Event. Il britannico Walker è il primo a pushare (985.000) da UTG. Lo short MacDonnell mette 165.000 da UTG+1. Amirov da CO chiama (con oltre 5milioni dietro). Lo spagnolo Gomez repusha 2.580.000 da BB. Amirov snappa.

Allo showdown Walker gira JJ. MacDonnell 98, Amirov KK e Gomez QQ. Il trappolone di Amirov (al 52% preflop) funziona su un board 6A9 2 6. I kapponi tengono.

 

Sow vola con scala contro scala

L’anno scorso Kalidou Sow ha vinto il Main battendo Jason Wheeler in heads-up. Il vero spettacolo però è andato in scena a tre left.

Su un flop 1089 Sow ha QJ e Wheeler 76. Wheeler punta 330k e Sow chiama. Turn K. Wheeler punta 700k, Sow rilancia a 1.550.000, Wheeler pusha e Sow snappa. Il 9 al river è del tutto inutile.

 

L’heads-up italiano Bonavena vs Di Cicco

Non potevamo mica terminare la nostra carrellata senza una mano di Salvatore Bonavena. Tra l’altro sono passati esattamente dieci anni dalla vittoria del calabrese su Massimo Di Cicco.

Riviviamo l’action dell’ultimissimo colpo di quel Main… Bonavena apre con 78 a 280k, Di Cicco chiama con A4. Flop 832. Di Cicco pusha e Bonavena chiama. Turn 6 e river J.

Bonavena scoppia in un’esultanza alla quale segue l’abbraccio Daniele Mazzia e degli altri connazionali presenti nella capitale ceca. Epica è anche la successiva intervista di Kara Scott con un traduttore niente male: Dario Minieri.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari