Thursday, Aug. 21, 2014

Poker Live

Scritto da:

|

il 26 set 2012

|

con 0 Like

WSOPE – Deciso il tavolo finale per l’evento Omaha. Continua la goodrun di Hellmuth!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

WSOPE – Deciso il tavolo finale per l’evento Omaha. Continua la goodrun di Hellmuth!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Continua lo spettacolo targato WSOPE: nella giornata di ieri tutte le nostre attenzioni erano rivolte verso il tavolo finale disputato da Salvatore Bonavena.

Poi un coinflip perso con la carta che gli volta le spalle e l’azzurro esce al terzo posto inchinandosi ad un’altra “magia”di Antonio Esfandiari.

Ma ieri alle WSOPE si sono giocati anche altri due tornei: il €5.300 Pot-Limit Omaha (day 2, evento #3) e il €3.250 No-Limit Hold’em Shootout (day 1 evento #4). Andiamo a scoprire nel dettaglio tutte le ultime news provenienti dal Casino Barrière di Cannes.

Evento#3 End of Day2 Pot Limit Omaha 5.300€ (player: 97; rimasti: 9; montepremi: 475.300€)

Oggi sarà il giorno della verità: avremo i magnifici nove che si siederanno al tavolo finale per dare la caccia ad una prima moneta di oltre 140.000 euro. Partirà come chipleader il padrone di casa Roger Hairabedian, unico player ad aver superato le 300.000 chips.

Ma non mancheranno gli ossi duri: terzo nel count c’è Michael Mizrachi che cercherà di ripetersi dopo i successi collezionati nel 2011, sempre a Cannes, e nelle recenti WSOP di Las Vegas.

Sarà presente alla sfida anche Joe Hachem che partirà dal quinto posto. Occhi puntati, inoltre, su Jason Mercier che prima ha eliminanto dal torneo Sam Chartier (bubble-man del torneo) e poi, nelle fasi finali del day 2, si regala un importante double up.

Questo il chipcount:

Roger Hairabedian 335.000
Ville Mattila  297.500
Michael Mizrachi 211.500
Jussi Ryynanen 168.500
Joe Hachem 148.000
Jussi Nevanlinna 87.000
Michel Abecassis 85.500
Jason Mercier 75.500
Michael Schwartz 48.000

Evento #4 End of Day 1 NLHE Shootout €3.250 (player 141; rimasti:20; montepremi: 403.269€)

In un torneo dove tutti i giocatori ancora vivi dovrebbero avere più o meno le stesse chips a causa del format previsto, Phil Hellmuth riesce anche qui a distinguersi e a prendere “il comando del chipcount”. Il suo stack di 71.775 chips svetta su tutti gli altri grazie ad un tavolo iniziale con un giocatore in più rispetto agli altri.

Tra i 20 sopravvissuti, certi ormai di un premio minimo di 5428 euro, troviamo altri nomi temibili come Oleksii Kovalchuk, Faraz Jaka, Dan O’Brien, Daniel Negreanu, John Monnette, Mohsin Charania e Dominik Nitsche.

La sorte non accompagna la compagine italiana in questo torneo: esemplare è la mano che butta fuori dall’evento Rocco Palumbo. Su un flop Q-9-5 tutto colorato di quadri, l’azzurro  pusha all-in con J3 ma viene callato da un oppo che gira K5. “Showdown peggiore non poteva esserci e nessun miracolo dal board, questo è il commento di RoccoGe.



Articoli correlati

Diventa nostro fan su Facebook, e ricevi i nostri aggiornamenti!

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari