Tuesday, Jul. 16, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 8 Apr 2014

|

 

“E’ lo shot che ogni regular sogna! A settembre però…” Andrea Buonocore racconta la vittoria al Main SCOOP

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

“E’ lo shot che ogni regular sogna! A settembre però…” Andrea Buonocore racconta la vittoria al Main SCOOP

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

In più di undicimila tornei su Pokerstars, la sua moneta più consistente fino a ieri era di 14.000€. Poi per Andrea ‘andrewbull88′ Buonocore è arrivata l’incredibile vittoria al Main Event SCOOP che abbiamo seguito con il nostro social blog in diretta.

A caldo Andrea stentava a crederci: “Sto sognando!” ci ha detto subito dopo la fatidica mano che gli consegnava heads-up e 86.758 € di prima moneta.

Oggi, a mente fredda, l’incredibile risultato è già razionalizzato:

“E’ lo shot più grande della mia carriera, di sicuro sarà difficile fare di meglio. Finalmente è arrivato il colpo che ogni giocatore di tornei sogna di fare: mi ritengo fortunato, perchè è molto molto difficile. In qualche modo però penso di meritarlo, sia perchè arrivo da un bel periodo di sfortuna – poker ed extra-poker – sia perchè ancora oggi, dopo più di cinque anni dal mio inizio con il Texas, ogni giorno dedico almeno un’ora allo studio. Dietro questo risultato così ci sono bei sacrifici”

Il grafico su Pokerstars di andrewbull88

Il grafico su Pokerstars di Andrea

‘Andrewbull’ spiega poi l’ironia della sorte: il big-shot è infatti arrivato proprio quando la sua carriera di grinder mtt è di fatto finita.

“E’ successo che l’anno scorso ho vissuto sette mesi in Australia dove giocavo su punto com. Tornare in Italia e dover aprire di continuo tornei da 20 euro di buy-in con 2.000€ garantiti per massare è stato deprimente, perchè ero abituato ad avere ben altri stimoli. Quindi dall’inizio di quest’anno ho intrapreso un percorso da cash-gamer, continuando a giocare i tornei dal buy-in superiore a 100€. Ora punto a fare Supernova Elite, tra l’altro come ti dicevo ho avuto un inizio davvero sfortunato ai tavoli cash, sto swingando 70 stack di ev tra NL100  e NL200. Trovarmi ad affrontare uno swing così grande non è stato affatto semplice, mi rendo conto di aver tiltato parecchio in dei momenti”.

Andrea racconta il torneo da cui è uscito in trionfo:

“E’ stato un Main Event un po’ strano, ho giocato davvero pochi colpi pre. Ho chiuso il day1 in average, all’inizio del day2 ho perso un colpo grosso: resti su flop 8-9-3 con due fiori, io KQ lui coppia di otto, arriva una fiori turn ma lui fulla river. Poi sono risalito uncontested, quando siamo andati allo showdown postflop le ho messe tranquillamente davanti, qualche colpo ha retto altri no. Comunque uncontested ho fatto davvero tante chip, all’inizio del final table ne avevo 11 milioni con il secondo nel count a tre milioni! Lì però ho iniziato a perdere qualche colpo, prima uno contro Stivoli, poi con coppia di nove contro J – 9. Mi è presa un po’ di paura per il ricordo del Sunday Special di agosto, anche in quel final table avevo iniziato da massive chipleader e poi persi tutti i colpi chiudendo in terza posizione. Per fortuna ho sculato AJ>AK contro Stivoli, che era l’unico avversario del tavolo finale che temevo. La strada si è messa in discesa, quando hanno proposto il deal ho snappato perchè mi davano più del secondo posto e restavano i 12.000€ per il primo da giocare sapendo di avere un sacco di edge. L’heads-up è stato abbastanza semplice, non temevo l’avversario”. 

Prima di salutarci Andrea anticipa che per quanto questa bella vittoria sia arrivata su punto it, il suo futuro è su punto com:

“Già da tempo ho deciso, lascerò l’Italia a settembre-ottobre. Ancora non ho deciso dove andrò al 100%, ma considerato che Malta e Londra hanno degli aspetti che non mi piacciono troppo credo che alla fine propenderò per Nova Gorica: voglio tornare a casa spesso e anche oggi, quando voglio andare a giocare, parto alle 11 e a mezzogiorno e mezzo sono già al Perla“.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari