Sunday, May. 26, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 1 Set 2014

|

 

Zumbini sui tornei della classifica per diventare pro GDPoker: “Per conquistare la patch dovrete osare!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Zumbini sui tornei della classifica per diventare pro GDPoker: “Per conquistare la patch dovrete osare!”

Area

Vuoi approfondire?

Si avvicina la grande serata targata GDPoker: domenica prossima (7 settembre) andranno in scena i tre attesissimi tornei che metteranno in palio una sponsorizzazione per la room arancione!

6.000 chips di partenza con blinds da 12 minuti: alle 21.30, 21.45 e 22.00 partiranno gli MTT “Diventa un pro“, tre tornei dall’identica struttura che oltre a mettere in palio 3.000€ garantiti ciascuno (37€ di buy-in per ogni singolo evento), prevedono una classifica a punti che andrà poi a regalare la “patch” al miglior classificato complessivo .

Come affrontare questo triplice impegno se si vuole puntare al bottino grosso?

Non potevamo che chiederlo al capitano del Team Pro GDPoker, Flavio Ferrari Zumbini:

“Innanzitutto ricordiamo che la sponsorizzazione è un added: il torneo avrà infatti premi a sé stanti e sarà molto interessante giocarli. Per chi invece è interessato quasi esclusivamente alla sponsorizzazione il mio consiglio è quello di osare e spingere il piede sull’acceleratore sin dal primo evento. Con questo non sto dicendo di giocare esageratamente loose, ovviamente, ma di ‘farsi’ sentire già dalla middle stage e martellare la zona bolla. Molti player potrebbero essere intimoriti dinanzi ad un premio così grande: chi avrà il coraggio di metterci quel pizzico di malizia in più potrebbe avere la meglio“.

Ogni evento consegnerà 70 punti al primo classificato, 65, al secondo, 60 al terzo e così via per scendere ai 10 punti che riceverà chi arriverà ITM:

“Come potete facilmente intuire si tratta di una griglia tutt’altro che verticale. In ottica sponsorizzazione, dunque, è molto più importante fare final table piuttosto che vincere un torneo. Arrivare quinto o quarto non cambierà quasi nulla in termini di classifica generale.”

Zumbini consiglia però di non scervellarsi troppo con i calcoli:

“Per quel che concerne ragionamenti e tatticismi, dovremo aspettare il secondo, terzo torneo, ma solamente (qualora ci arrivassimo) in fase molto avanzata. Ricordiamo, tra l’altro, che i tornei partiranno con solo un quarto di distanza; considerando che il primo potrebbe far registrare il maggior numero di iscritti, la conclusione dei tre rischia di essere appaiata e appare dunque molto complicato potersi cimentare in calcoli accurati.”

Meno di sette giorni e Flavio scoprirà dunque chi sarà il suo nuovo compagno di scuderia:

“Credo sinceramente sia un’iniziativa davvero carina: poter vincere una sponsorizzazione in una sola serata è cosa davvero rara, quindi consiglio a tutti di giocare questi tre tornei, sperando che ogni giocatore riesca a dare il meglio. Il buy-in complessivo è come quello di un domenicale classico, una cifra non certo bassa, ma sicuramente ragionevole, considerando, soprattutto, un premio extra di questa portata“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari