Monday, May. 23, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Dic 2014

|

 

Benelli raggiante per la ‘picchetta’ EPT: “Vincere in Europa è una soddisfazione unica!”

Benelli raggiante per la ‘picchetta’ EPT: “Vincere in Europa è una soddisfazione unica!”

Area

Vuoi approfondire?

“A prescindere dall’aspetto economico, vincere una picca ad un Side Ept è davvero una gran bella soddisfazione! E’ la mia prima affermazione in campo europeo; tante volte ci ero andavo vicino, ma mi era sempre mancata la zampata vincente…”

A cinque giorni dal successo in quel di Praga, la voce di Andrea Benelli sorride ancora: 17.000€ e un trofeo in più nella valigia di ritorno non possono che procurargli un piacevolissimo effetto.

“In un torneo turbo servono sicuramente parecchie skill negli showdown! A parte le battute, nonostante una struttura che prevedeva livelli da 10 minuti, inizialmente il torneo era più che giocabile. 12.000 chips con blinds 50/100 e possibilità di re-buy sino al quarto livello. Io l’ho effettuato sin da subito e, di fatto, ho giocato per la prima parte dell’evento con oltre 200x effettivi…”

Nel prosieguo di un torneo del genere, come ammesso dallo stesso Andrea, ci sono sicuramente parecchi colpi da giocarsi e showdown da portare a casa:

“Rimasti 40 left mi sono giocato 5 flip e ne ho vinti 4 su 5. Sono arrivato al tavolo finale con un buono stack, ritrovandomi di fronte giocatori fortissimi come Marvin Rettenmeier e Dominik Nitsche. I colpi hanno tenuto anche sul più bello e sono riuscito a conquistare questa picchetta!”

E pensare che la trasferta ceca sembrava potesse lasciarlo solamente con tanto rammarico: il verace toscano chiudeva infatti a 2 player dalla bolla il Main vinto poi da Stephen Graner:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Penso di aver giocato un gran bel Main; sono riuscito a salire subito e ho mantenuto un buono stack sino a metà day2. Poi sono finito in un tavolo con tutti deep e ho fatto un po’ di fatica. Continui saliscendi fino a fine giornata, quando ho fatto tre all-in consecutivi e sono riuscito a ricostruire un buono stack. Nel day3 un paio di mani sfortunato mi hanno di nuovo affossato e sono crollato proprio a un passo dalla bolla con il bottone che mi metti ai resti e io, da big blind, chiamo con 9-9. Credo di giocarmela alla grande contro il suo range, ma ahimè gira Q-Q e va lui…”

Fortunatamente, però, c’era ancora quel side da 550€ che ha diametralmente cambiato l’esito di questa trasferta. Ma per uno come Andrea non c’è tempo per fermarsi, e dopo le vacanze natalizie ha già fissato una bella schedule per il gennaio del nuovo anno:

“Dal 2 al 6 sarò all’Ipo, poi giocherò le Isop a Nova Gorica visto che sono ancora in lizza per giocarmi un pacchetto WSOP, e a fine mese partirà alla volta di Deauville, per una nuova tappa EPT, sperando, chissà, di andare a prendere la picca più prestigiosa!”

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari