Monday, Jun. 17, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 13 Mag 2015

|

 

Giovanni Rizzo dopo il trionfo al Sunday Special: “Era l’unico major che mi mancava, ora via sul ‘dot com’!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Giovanni Rizzo dopo il trionfo al Sunday Special: “Era l’unico major che mi mancava, ora via sul ‘dot com’!”

Area

Vuoi approfondire?

Quando le coincidenze non sembrano arrivare per caso.

L’ultima edizione del ‘Sunday Speial’ il major tournament su PokerStars.it ha visto trionfare Giovanni ‘Gioriz’ Rizzo, proprio nell’ultima domenica di grinding sulle ‘punto it’.

Già, perché il buon ‘Gioriz’ sta per lasciare il nostro Belpaese in cerca di nuovi stimoli altrove, assieme alla sua compagna di vita Kara Scott.

Questo successo rappresenta davvero tanto per lui:

Era l’unica vittoria che mi mancava per quanto riguarda i major ‘punto it’ – spiega ‘Gioriz’ –  per cui ci tenevo doppiamente. Sono un patito di trofei/record/bracciali/statistiche/ varie ed eventuali, e quello del ‘grande slam’ era un obbiettivo a cui tenevo molto. Averli ‘shippati’ tutti almeno una volta significa aver completato un percorso, e anche da punto di vista ‘karmico’ non c’era modo migliore di chiudere un ciclo come questo, proprio nell’ultima domenica di grinding prima di trasferirmi a Lubiana!

Un torneo partito quasi in sordina, come tante altre domeniche di grinding:

Il Day1 si è perso ‘in mezzo al mazzo’ dei tanti domenicali giocati, chiuso a metà classifica con i miei 30 big blind comodi, nulla di particolare. Al Day 2 sono partito molto bene, con due stack tirati in faccia nella prima mezz’ora. Da quel momento ho dominato incrementando costantemente, finché 15 left perdo un pot da double average con K-K vs A-J all-in preflop contro un player piuttosto ‘fantasioso’ diciamo. Son rimasto con soli 9 blind e siccome quest’anno mi era già capitato di fare un nono posto allo Special mi è sembrato un po’ ‘sick’. Nella mano seguente però riesco subito a raddoppiare con 9-9 vs 6-6 e da quel momento ho giocato un ottimo poker senza prendermi marginali inutili, fino ad un’altro regalo quando eravamo rimasti in 7 che mi ha riportato in alto nel count. Da lì in poi non ce n’è stata più per nessuno: tante second e third barrel ben calibrate su giocatori un po’ ‘scared’, per concludere in heads-up col player giusto, ovvero quello che aveva meritato di più. Purtroppo per lui con un divario in chip di 5 a 1 ho chiuso i giochi abbastanza in fretta“.

Chiuso il capitolo sulle ‘punto it’ con il Grande Slam in bacheca, per Giovanni Rizzo si aprono le porte per una nuova avventura sul ben più complesso field del ‘dot com’:

In vista della partenza mi rimetterò sotto con grande umiltà e proverò ad adattarmi e ripartire con questa nuova avventura sul ‘dot com’. Sto già studiando il field e il palinsesto da un po’, sono bello carico ma consapevole delle nuove difficoltà. Certo è che la libertà di giocare contro tutto il mondo, quando voglio ai giochi che voglio e a tutte le ore del giorno e della notte è inebriante. Sapere di poter giocare una decina di ‘Sunday Special’ quotidianamente mi ridà slancio e tanti stimoli. E poi Lubiana è stupenda, tanto verde e tanta storia mescolati insieme, mille ristoranti e locali carini: una capitale europea molto giovane e a misura d’uomo. Non vedo proprio l’ora!

E allora complimenti a ‘Gioriz’ e tanti auguri per la sua esperienza in Slovenia!

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari