Tuesday, Mar. 9, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Apr 2016

|

 

Sergio Castelluccio abdica le WSOP 2016: “Forse farò un’eccezione per il Main, il resto dovrò saltarlo!”

Sergio Castelluccio abdica le WSOP 2016: “Forse farò un’eccezione per il Main, il resto dovrò saltarlo!”

Area

Vuoi approfondire?

Il successo nel Main Event del Wsop Circuit di Campione dello scorso settembre gli è valso 114.000€. E non solo.

L’11 agosto 2016 Sergio Castelluccio potrà freerollare il WSOP Global Casinò Championship, torneo da 1 milione di dollari garantiti, riservato ai vincitori degli anelli durante i vari circuit 2015. 100 giocatori (50 qualificati tramite il successo nel singolo evento, 50 tramite le varie classifiche) ai quali se ne potranno unire altri, qualora intenzionati a sborsare i 10.000$ necessari per prendere parte all’evento.

L’ evento, in programma all’Harrah’s Cherokee Casino in North Carolina, andrà di scena in concomitanza con il primo circuit 2016, a oltre un mese di distanza dalla fine delle World Series. Problemino non da poco, visto che “il genio” è stato costretto a rivedere i suoi piani per la trasferta oltreoceano:

“Quando ho visto data e location sono rimasto davvero di sasso! Speravo si giocasse a Las Vegas o quantomeno nel periodo WSOP! A mio avviso è una scelta incomprensibile. Fortunatamente non avevo ancora programmato nulla, ma non nego che questo evento stravolgerà i miei piani originari. Negli anni passati sono sempre stato 3 settimane a Sin City e anche quest’anno avrei voluto replicare una trasferta simile. Ora sarò costretto a scegliere, visto che qui in Italia ho una famiglia e non posso restare due mesi negli States…”

Per Castelluccio sembrano dunque non esserci molte alternative; nonostante sia davvero dura saltare forzatamente le WSOP, direi di no ad un torneo come il Championship sarebbe pura follia:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Credo sia impensabile rinunciare ad un’opportunità del genere, quindi mi restano due sole opzioni: partire per Vegas, giocare esclusivamente il Main Event, farmi 3 settimane da turista in giro per gli States e approdare in North Carolina per giocare l’evento al quale sono qualificato. Opzione 2: rinunciare integralmente alle World Series e andare direttamente in North Carolina per pochi giorni e giocare magari qualche evento del circuit.”

distanza

3474 km. La distanza tra il Rio e l’Harrah’s Cherokee Casino…

Nonostante l’amarezza per la data e la sede dell’evento, Castelluccio sa di avere comunque una chance irripetibile nel freerollare un torneo con un montepremi garantito di questa portata:

“Non credo ci saranno più di 200 iscritti quindi si parla di un ‘overlay’ importantissima. L’idea di organizzare un freeroll con i vari vincitori del circuit è davvero bella, ma non riesco proprio a capire il perché lo si debba giocare ad oltre 3000 chilometri da Vegas, ad oltre un mese di distanza dalle World Series. Tra l’altro, diciamolo francamente, quella zona là è abbastanza sfigatella. Le uniche città degne di nota sono Charlotte e Nashville, che distano comunque 3 ore di macchina dal casinò dove andrò a giocare. Insomma, non nego che avrei preferito un altro genere di cornice. Ora non posso far altro che adattarmi e sperare di fare un bel risultato!”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari