Monday, Mar. 18, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 5 Dic 2016

|

 

La folle scalata di Nicola ‘NICOANGE91’ Angelini: “Da 20€ a 15.000€ in 4 giorni e da cellulare!”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

La folle scalata di Nicola ‘NICOANGE91’ Angelini: “Da 20€ a 15.000€ in 4 giorni e da cellulare!”

Area

Vuoi approfondire?

Don’t try this at home.

Nicola “NICOANGE91” Angelini, 25 anni da Riccione, è un reg MTT che non ha mai disdegnato il cash game. Da anni gioca sia live che online, di ‘braccio’ anziché no.

Correre sul filo, vivere il brivido dello swing. Anche a costo di trascurare le norme che ogni grinder dovrebbe rispettare in termini di bankroll. Lui è fatto così. Non è il ‘pokerista’ perfetto, ma riflette tante ‘anime impure’ che pullulano in questo ambiente.

C’è un però. Perché per riuscire a combinare quanto fatto nelle ultime ore, oltre a quel pizzico di follia tipica del ‘gambler’, servono anche talento e predisposizione naturale.

Nel giro di 4 giorni, Nicola è riuscito a trasformare 20€ in 15.000€ su PokerStars! Il romagnolo è arrivato addirittura a giocare heads-up 5-10€ Pot Limit Omaha.

“Pokeristicamente parlando, negli ultimi tempo ho avuto un periodo piuttosto complesso, sia dal punto di vista fisico che mentale. Stavo iniziando a perdere un po’ di stimoli, specie per quel che concerne l’online. In questi ultimi tempi mi ero dunque abituato a fare piccole ricariche per giocare i tornei serali low buy-in. Giovedì ho depositato 20€ e grazie ai sit’n’go doppio heads-up sono arrivato intorno ai 300€. La sera stessa mi iscrivo a 3-4 MTT e riesco a chiudere runner-up il the big 10€, assicurandomi 2.5k…”

Ma il bello deve ancora venire…

“Negli ultimi mesi avevo giocato tanto a Omaha: da fine agosto ho racimolato circa 50.000 vpp e l’obiettivo di diventare Supernova mi è servito da stimolo per non mollare. Venerdì mattina, dopo una serata con amici, decido di aprire due tavoli al 50 e al 100. Riesco a chiudere con un profit di 1k e il giorno dopo, sempre agli stessi tavoli, mi ripresento nuovamente. Dopo aver leveluppato al 200, chiudo una sessione da sogno +5k in circa 10 ore di gioco! La cosa assurda è che ho giocato tutto il tempo da cellulare, visto che poco tempo fa mi si è rotto il PC…”

nicooa

Nicola “NICOANGE91” Angelini

L’inarrestabile corsa di Nicola si chiude (chissà…) ieri notte, quando travolto da un’overconfidence inarrestabile decide di schierarsi ai tavoli 5-10€. Ancora una volta da mobile

“Ieri sera c’è stato il botto definitivo. In realtà non volevo grindare, in programma avevo solo il Sunday Special. Purtroppo vengo bustato in due mani in cui le metto da sopra. Dopo qualche minuto di riflessione decido dunque di sedermi ad un tavolo PLO 400, in cui arrivo 2.800€. Subisco tre scoppi tremendi e scendo fino a 1.200€ quando potevo comodamente essere oltre i 5.000€. Alle 4.30 del mattino, la follia: decido di sedermi ad un tavolo 5-10€. Perdo una posta in poco tempo e malo modo. Decido di caricare l’ultimo stack della serata in un tavolo heads-up. Ero ultrafocus e iperconfident. Poi ci si è messa la dea bendata: ho hittato un qualcosa di irreale. Su 50 mani penso di aver fatto almeno 40 volte nuts al flop. A Omaha penso sia impossibile! E’ stato incredibile. So che si è trattata di una gamblata che non andrebbe fatta, ma ho iniziato a runnare in maniera vergognosa e non potevo proprio quittare! Il mio avversario ha quittato e io, al tavolo, avevo 9.360… [foto copertina, ndr.]”

Al risveglio, quest’oggi, Nicola si è ritrovato in mano un bottino da oltre 15.000€.

“Sono stati giorni incredibili. Sensazioni pazzesche. So di dover evitare certi level-up estemporanei perché è facile schiantarsi. Ma è stato davvero troppo adrenalinico! Gran parte del merito è del mio amico Giorgio [Montebelli, ndr.], che è probabilmente tra i migliori in Italia in questa disciplina. Lo conosco da anni e abbiamo fatto tantissime sessioni insieme. L’ho railato tante volte, cercando di carpire i suoi ‘trucchetti’. Essendo ultra competitivo, ho sempre cercato di migliorarmi a mia volta. Ieri sera è stato lui a seguirmi e fare il tifo: questa sera non posso non invitarlo a cena!”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari