Thursday, Nov. 21, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 4 Giu 2015

|

 

Reg identikit – Giorgio “Madness92” Montebelli

Reg identikit – Giorgio “Madness92” Montebelli

Area

Vuoi approfondire?

Riminese, classe ’92 – il nickname ci viene in aiuto -, Giorgio “Madness92” Montebelli è uno dei grinder emergenti più interessanti del panorama pokeristico italiano.

Molti di voi l’avranno sicuramente incrociato ai tavoli Pot Limit Omaha di PokerStars dal NL50 al NL200. Ma il romagnolo è in realtà un regular MTT, disciplina con la quale è ‘nato’ e cresciuto:

“Ho iniziato a cliccare circa 3 anni fa, giocando qualche torneo a buy-in molto basso. Appena è arrivato il primo shot da circa 800 euro mi sentivo Gesù e così ho cominciato a studiare qualcosina in generale sul gioco. Quando vedevo che i risultati cominciavano ad essere più o meno costanti ho pensato che poteva diventare una vera e propria fonte di guadagno. Da 3 anni a sta parte ovviamente le cose sono cambiate radicalmente, soprattutto da quando ho avuto il piacere di conoscere Emiliano Conti. Ho preso lezioni e grazie a lui devo anche i miei piccoli risultati. Ora gioco regolarmente su Stars abi 30 circa.”

I segreti, insomma, sono sempre gli stessi: tanta applicazione, un ‘Guru’ a fare da guida e… voilà!

Oltre 70.000€ di profit in 4.384 games per uno spaventoso roi del 57.3%.

madnesss

“Mi piace prendere spunto dai player che reputo più preparati di me. Sicuramente, come ho già detto, uno dei giocatori che stimo di più in assoluto è proprio Emiliano. Per quanto riguarda il PLO mi sento di menzionare Andrea Carini, un vero e proprio maestro. E se proprio devo dirne un altro… Beh, direi Musta! Tra i miei programmi futuri, tra l’altro, c’è proprio quello di trasferirmi e giocare sul dot com; sono convinto sia un passo molto importante per tutti i reg mtt. Avendo visto sessioni e swing di alcuni amici sono ancora un po’ intimorito, ma credo che la cosa più difficile sia quella di riadattare il proprio gioco.”

L’obiettivo di inizio anno di “Madness92” era quello di centrare l’ambito status di Supernova Elite, ma il cammino si è rivelato più tortuoso del previsto:

“Ho iniziato il 2015 con un obbiettivo, cercare di fare SNE con il Pot Limit Omaha. Sono partito da limiti bassi giocando il plo50 e plo100, dopo 2 mesi circa ho level uppato al 200 facendo un’accurata table selection (pur considerando il moderato traffico). L’omaha purtroppo è un gioco molto varianzoso e onestamente soffrivo molto i downsing, faticando a somatizzare in real life. Così, parlando con amici, ho deciso di deviare e ricominciare con gli mtt. Ad ogni modo penso che switchare cash e mtt sia davvero bello: il cash è un gioco molto macchinoso, ma che paradossalmente permette le giocate più estrose, gli mtt invece ti danno quell’adrenalina in più in late quando devi giocarti il colpo che sposta!”

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari