Thursday, Jul. 2, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 20 Mar 2015

|

 

Reg Identikit – Cristian “trapano99” Pazzi, il bomber grinder!

Reg Identikit – Cristian “trapano99” Pazzi, il bomber grinder!

Area

Vuoi approfondire?

Dal lontano 1999 ad oggi ha fatto esplodere le curve di tanti stadi di provincia. Tra serie C e serie D, partendo dal Tolentino e passando per Civitanovese, Maceratese, Fano e Sambenedettese, Cristian Pazzi ha messo a segno la bellezza di 155 gol in 389 partite da professionista.

E se nel calcio i numeri contano eccome, figuriamoci nel poker. Il bomber marchigiano è addirittura uno dei player più vincenti di PokerStars.it!

Il suo grafico Sharkscope parla per lui: 80.578€ di profit in 14.105 games ad abi 50.

pazzi

E non solo. Il 34enne centravanti è in realtà uno specialista di cash game! In questi giorni lo abbiamo visto impegnato ai tavoli del nuovo zoom Nl200 e gli abbiamo prontamente chiesto qualcosa in più su questa disciplina e sulla sua storia pokeristica:

“Il poker è sempre stato un piacevolissimo hobby. Ho iniziato parecchi anni fa giocando sit’n’go da 5 euro. Poco dopo sono passato agli MTT low e middle stakes e infine mi sono stabilizzato sul cash game. Ovviamente non è mai stato facile coniugare questa passione con la mia professione. Gli allenamenti in mezzo alla settimana e le partite della domenica comportano un impegno fisico e mentale non da poco e sedersi ai tavoli per grindare seriamente è davvero un’impresa.”

In una delle sue stagioni migliori dal punto di vista calcistico, 7 gol in 10 partite nel 2010-2011 a San Benedetto del Tronto, Cristian è costretto a saltare oltre metà campionato per la rottura del crociato e proprio “grazie” a questo infortunio può profondere le sue energie nel poker, costruendosi così un bankroll di tutto rispetto:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Era il mio primo anno alla Samb e quell’infortunio stroncò un periodo di forma fisico eccelso. Costretto a un lungo stop, iniziai a giocare MTT quasi ogni sera inanellando qualche bel risultato. La sfortuna in real life venne ripagata da un periodo pokeristico davvero indimenticabile: a quei tempi ero autodidatta, avevo giusto guardato qualche video e poco più. Insomma, un semplice appassionato che stava godrunnando…”

Umile, sin troppo, bomber Pazzi. Il grafico mostra chiaramente come il profit non sia frutto di singoli shot, ma di un continuo e costante miglioramento:

“Compatibilmente con gli impegni calcistici, negli anni ho cercato di migliorare il mio gioco, specialmente quando ho deciso di passare a giocare cash game piuttosto che MTT. Circa un anno e mezzo fa ho scelto un coach che mi ha aiutato a cogliere tanti aspetti che prima non prendevo affatto in considerazione. A livelli bassi il Texas Hold’em è relativamente semplice, ma quando ti scontri contro i regular più forti della room il giochino cambia drasticamente.”

Oggi “trapano99” è a tutti gli effetti uno dei player più ostici da incontrare ai tavoli cash di PokerStars:

“Lo Zoom è un gioco a parte e credo ci siano orari molto più profittevoli di altri in cui giocare. Solitamente la mia sessione standard prevede 4 tavoli zoom e due ring game classici per 2-3 ore al giorno, la sera dopo gli allenamenti. Tra qualche anno magari troverò più tempo per il poker e inizierò a grindare finalmente come un vero e proprio reg. Lo scorso anno ho fatto circa 400.000 VPP. In futuro sarebbe bello poter centrare lo status di Supernova Elite: sarebbe un enorme soddisfazione personale!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari