Monday, Oct. 25, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 8 Dic 2014

|

 

Reg Identikit – Daniele ‘z1zz1.d’ Zizzi, l’artista con la passione degli mtt

Reg Identikit – Daniele ‘z1zz1.d’ Zizzi, l’artista con la passione degli mtt

Area

Vuoi approfondire?

Il mondo del poker è bello perché è vario. Molti player, infatti, ai tavoli verdi affiancano altre attività o professioni più che rispettabili.

Fra questi c’è anche Daniele ‘z1zz1.d’ Zizzi, giocatore di mtt e sit su Pokerstars, che prima di avvicinarsi all’amato “giochino” studiava design al politecnico di Torino.

Come si suol dire, però, da cosa nasce cosa e dopo aver cominciato a giocare gli orizzonti per lui sono cambiati.

Oggi il Texas Hold’em è diventato un vero e proprio lavoro, con tutto che Daniele prosegue la sua attività di artista, campo dove si sente decisamente più ferrato rispetto al poker:

“Scrivi che nel poker mi considero un signor nessuno, il field è pieno di gente infinitamente più skillata di me. Non vorrei passasse l’idea che me la tiro o simili!”

Sul versante artistico, Daniele ha anche partecipato alla prima edizione del programma televisivo Italia’s Got Talent arrivando in finale con il format delle favole raccontate ‘live’ in musica e disegni:

“Non ho la tv e non hai idea di quanto mi pesò andarci… Ma fu un’esperienza meravigliosa, tutto sommato. Mi trovai in diretta davanti a più di 6 milioni di telespettatori, conobbi amici e gente fantastica. E particolare niente affatto secondario, grazie a quel programma conobbi anche la mia attuale fidanzata”

Di Zizzi sono anche le illustrazioni del libro “Il nuovo Poker” di Flavio Ferrari Zumbini. Per il pro romano il trentaduenne ha anche realizzato un video:

Passando al poker giocato, per Daniele tutto ebbe inizio circa dieci anni fa:

“Ho cominciato a giocare nel 2005, ma all’inizio avevo una pessima idea del poker ed ero molto ostile ai giochi in cui bisognava investire denaro, nonostante sia un amante di Risiko, Magic e tanti altri giochi. Poi Fabio, un mio caro amico, mi fece avvicinare al poker e decisi di provare giocando i sit da un dollaro sulle punto com. Questo è stato il principio, con poche ore passate di pomeriggio, ma dopo aver visto Luca Pagano, Dario Minieri e tutta la mitologia dei primi anni, il poker è diventato un’attività part time

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tutti i regular e i professionisti, nonostante le vittorie più recenti, ricordano un momento particolare che oltre all’autostima ha portato qualche dollaro in più nel portafoglio. Il discorso è valido anche per Daniele Zizzi:

“Un giorno partecipai ad un torneo da 3 dollari con 4000 iscritti e alle 10 di mattina ero ancora seduto per giocarmi il final table. Alla fine vinsi e il mio roll passò da 70 a 700 dollari. Da lì l’ottimismo e la voglia sono cresciuti e ho cominciato a guadagnare circa 500 euro al mese che per uno studente sono davvero ottimi. Non pensavo che sarebbe diventato un lavoro, ma al termine degli studi, a causa della mia attività lavorativa saltuaria, mi ci sono tuffato a 360 gradi.”

zizzi grafico

Il grafico mtt di ‘z1zz1.d’

Il segreto per diventare top player? Per Daniele è collegato al capire la disciplina in cui possiamo esprimere maggiori skill, e cercare di migliorarsi costantemente:

“Ho cominciato da autodidatta, ma da subito i sit e gli mtt sono stati le mie discipline preferite su cui sono stato sempre più ferrato. Da sempre mi piace il concetto di poker sportivo e di sana competizione. Il cash game, invece, mi piace giocarlo live e anche se l’mtt è probabilmente la variante meno tecnica sono ancora affascinato dalla poetica di questo gioco. Sono un giocatore decisamente TAG, non ho mai superato questa formazione di altri tempi forse perché ho cominciato in un periodo in cui giocare in questo modo pagava. Ora dovrei riuscire a “laghizzarmi” un po’, i tempi cambiano e bisogna aggiornarsi. A tale scopo ho preso lezioni da Bendinelli, che è un LAG fortissimo, e lui stesso mi ha detto che come TAG gioco bene.”

Zizzi ha anche chiari gli altri suoi obiettivi del 2015.

“In questo momento sto massando in maniera un po’ troppo forsennata e gioco meno focalizzato. Quindi per il 2015 vorrei togliermi questa impostazione residua di vecchio giocatore, diminuire i tavoli e alzare la qualità. Ora che masso sit, sat e mtt apro 25 – 30 tavoli, ma è una questione legata a questo periodo in cui ho bisogno di fare VPP e alzare gli Status di fine anno. Per il 2015 voglio interamente dedicarmi agli Mtt che sono il mio gioco preferito, i sit alla lunga offrono meno margine di profitto e sono meno divertenti.”  

A proposito di rinnovarsi continuamente, nonostante la sua formazione da autodidatta, il coaching secondo Daniele è fondamentale. A proposito l’incontro con Davide Suriano, anche lui pugliese e orignario di Andria, è stato importante

Con Davide Suriano c’è questa specie di omonimia col mio nome ed il suo nick. Comunque ci siamo conosciuti da circa un anno e siamo diventati amici;. addirittura sono entrato nella sua school e sono diventato anche insegnante. Un’esperienza importantissima per me che mi ha fatto capire l’importanza del coaching, cosa che ho fatto e ricevuto negli ultimi tempi soprattutto. Per un coach è importante trasmettere il giusto modo di pensare e affrontare le situazioni. Molti giocatori, infatti, sono bravissimi ma sono carenti dal punto di vista della didattica e spesso tra la conoscenza ed il saper trasmetterla ci sono delle grosse differenze.”

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari