Wednesday, Aug. 12, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 20 Ott 2014

|

 

Reg identikit – Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu, “Il bambino Godrunner”

Reg identikit – Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu, “Il bambino Godrunner”

Area

Vuoi approfondire?

Nonostante la giovanissima età (classe 1994), Andrea Crobu è un grinder conosciuto da gran parte della comunità pokeristica nostrana.

Il ragazzo di Abbasanta (Oristano) si appassiona al giochino già ai tempi della scuola superiore e le prime partite, così come per tanti di noi, sono piccoli sit’n’go con gli amici. Per i suoi 18 anni, Andrea riceve in regalo 500€ che investe come primo bankroll su PokerStars. Ed è lì che inizia la sua ascesa:

“Ho iniziato partendo con dei tavoli di cash game NL10 6-max e con qualche MTT da 5-10€ di buy-in ( il primo successo fu il mini afternoon). Dopo pochi mesi feci subito level up al NL25… poi spuntarono gli heads up, che mi piacevano un sacco ma sul,it non erano ancora apparsi. In quegli anni ero innamorato, e lo sono ancora, di Viktor Blom, il mio idolo assoluto. Ho dunque iniziato ad affrontare questa disciplina partendo da un coach, ma comunque mixando con tavoli 6-max…”

La svolta arriva però di lì a poco, quando il baby prodigio riesce addirittura a trionfare nel domenicale più prestigioso del punto it

“Il primo vero successo fu ovviamente il Sunday Special: mi trovavo a Sanremo assieme ad alcuni amici grinder e furono proprio loro a dirmi di giocare quel torneo. Non ero così convinto perché non mi è mai piaciuto giocare fuori roll però in camera con dei ludopatici gambler non ho resistito… [ride]. Incredibilmente, due giorni dopo arrivò il successo. A quel punto, sentendomi già discretamente preparato, decisi di  leveluppare MTT High Stakes e cash fino al NL200“.

Non contento, il sardo riesce poche settimane dopo a centrare nuovamente il final table al Sunday Special, mancando la doppietta per un nonnulla: il secondo posto gli garantisce comunque un’altra pazzesca impennata di bankroll:

“Dopo quel piazzamento ho deciso di salire fino al NL400 e NL600, cercando però di fare table selection e andare a cercare i fish o i regtard… Probabilmente sono conosciuto come un ‘bambino’ goodrunner: da un lato non posso negarlo, però mi reputo comunque un buon giocatore di cash game, particolarmente portato per l’Heads-up e non mi sento affatto il classico omino degli special che gioca a caso. In questi mesi ho ovviamente aumentato i giochi, centrando altri risultati importanti come il terzo posto all’High-Roller, la vittoria al Nos e altri ancora in MTT a buy-in più basso…”

Quest’estate “ANTIREGS87” ha anche realizzato uno dei suoi sogni pokeristici:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“L’avventura all’EPT di Barcellona è stata fantastica. Era la mia prima trasferta all’estero con i miei amici grinder e anche se non è andata granché bene per quanto riguarda il giocato, la ricorderò sempre come un’esperienza bellissima. Spero di ripeterne altre in futuro e magari volare a Las Vegas quando avrò l’età per farlo… Sempre che non sia già andato busted [ride]”

In questi ultimi tempi, Andrea sta continuando a grindare cash game Heads-up, beneficiando del nuovo palinsesto PokerStars, a modo suo:

crobu

Tavolo Heads-up NL600: bei giocatori…

“Penso che la nuova programmazione abbia ridato linfa al movimento: con tutti questi nuovi tornei si sono riavvicinati anche tanti giocatori amatoriale e quando qualche player di questo genere shippa qualcosa di grosso non disdegna nel gamblarsi qualche posta a cash… Grazie sicuramente anche ad una buona run in questo ultimo periodo ho recuperato quanto perso negli ultimi mesi e il profit inizia ad essere interessante! Pochi giorni fa ho stabilito il mio record di poste vinte ad un tavolo Heads-up!

 

 

Foto di Manuel Kovsca

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari