Thursday, Oct. 1, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 21 Nov 2014

|

 

Davide ‘girex’ Marchi: “Dopo anni di heads-up cash sono passato agli MTT… e ora mi diverto sul .com!”

Davide ‘girex’ Marchi: “Dopo anni di heads-up cash sono passato agli MTT… e ora mi diverto sul .com!”

Area

Vuoi approfondire?

Protagonista della nostra rubrica “reg identikit” è quest’oggi il romano –  de RomaDavide Marchi.

“Girex”, questo il suo nickname online, è probabilmente uno dei pochi regular a poter “vantare” un background tecnico davvero completo.

Partito quattro anni fa con i sit’n’go 9 max, con i quali è riuscito a salire dai mircolimiti fino ad ABI 20, Davide (a destra in foto) si è innamorato della specialità heads-up che ha grindato prima in modalità sit e subito dopo l’approdo del cash game sul .it a “soldi veri”:

Mi sono subito trovato a mio agio in questa disciplina. Già 4 anni fa giocavo testa a testa da 50€. Poi, con l’arrivo del cash, non ci ho pensato un istante e ho iniziato a grindare il NL50 e il NL100 in partite uno contro uno. Negli anni le cose sono andate sempre meglio e fino all’anno scorso aprivo tavoli che andavano dal NL200 fino al NL1000. Poi, ahimè, il traffico è iniziato a scarseggiare e sono stato costretto ad approcciarmi seriamente agli MTT.”

E proprio male non è andata. Grazie a diversi successi ottenuti sul .it, Davide ha deciso di fare il grande salto e iniziare a grindare MTT da 100€ a salire sul .com. Da 2 mesi a questa parte, il player romano si è infatti trasferito a Malta in compagnia di Enrico Camosci e Pasquale Gregorio:

“In questo periodo sto studiando tantissimo. Al termine di ogni sessione faccio review insieme ai miei coinquilini. Ultimamente ci stiamo concentrando in particolar modo sui range di reshove e range da final table da adottare sul .com. Ora mi rendo conto che fino a pochi mesi fa non sapevo nulla di queste cose e credo che gran parte dei regular.it non siano affatto preparati sull’argomento. Nei primi mesi qui a Malta ho faticato parecchio, facendo segnare un -8k in pochissime sessioni, poi sono arrivate le prime soddisfazioni: ho dealato ben tre high roller da 320$ di buy-in su Winamax, compreso il domenicale che mi è valso circa 13.000$.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

L’esperienza maturata ai tavoli heads-up è uno dei segreti di ‘girex’ nell’affrontare un MTT:

“Aver giocato migliaia di spot fuori posizione aiuta e non poco… Nei tornei multitavolo, sia sul .it che sul .com, è ormai standard l’apertura x2 che dà sempre odds favorevoli di chiamata al grande buio. Secondo voi quante volte passo? [ride]. A parte le battute, so benissimo che giocare fuori posizione alla lunga sarà sempre -EV, ma credo di sapermi difendere davvero alla grande negli spot in cui sono primo a parlare. Inoltre, specialmente in late stage, gran parte degli spot sono sempre e comunque piatti testa a testa..”

Riagganciandoci al sondaggio fatto ieri tra i vari regular nostrani, abbiamo chiesto anche a ‘girex’ quale, secondo lui, è a oggi la disciplina +EV da giocare:

“Non posso che concordare con loro. Per quel che concerne il .it, gli MTT ad ABI 20-30 sono sicuramente il gioco più profittevole. Sul .com, invece, credo si meglio concentrarsi sui tornei high-roller: il rapporto reg-fish è sicuramente molto più alto rispetto ai tornei da 250€ che possiamo trovare nei palinsesti nostrani ai quali si schierano solamente i player più skillati. Ovviamente credo che un reg.com sia di ben altra pasta rispetto ad un top player nostrano, ma la quantità di giocatori ricreazionali è certamente più alta e l’atteso sul lungo periodo diventa sicuramente maggiore.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari