Friday, Sep. 25, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 5 Dic 2014

|

 

‘quattroganci’, lo psicoterapeuta da due milioni di VPP nel 2014: “Dal prossimo anno meno tavoli e più qualità!”

‘quattroganci’, lo psicoterapeuta da due milioni di VPP nel 2014: “Dal prossimo anno meno tavoli e più qualità!”

Area

Vuoi approfondire?

Ha 37 anni, vive a Novara e la sua specialità è… la psicoterapia.

Non che gli sia fondamentale per giocare. E’ invece la professione di ‘quattroganci’, quella che svolge quando non macina VPP ai tavoli cash game di PokerStars.

Quest’anno comunque di tempo ne ha passato parecchio a grindare, dato che è a un passo da un traguardo incredibile, ovvero quello dei due milioni di VPP in 365 giorni. In pratica un doppio Supernova Elite.

Dopo la foto postata sul suo profilo Facebook che attestava l’obiettivo quasi raggiunto, abbiamo contattato il giocatore e quella che ne è venuta fuori, più che una intervista, è stata una piacevole chiacchierata.

capra

“Questo traguardo non era pianificato da inizio anno – spiega ‘quattroganci’però ho raggiunto piuttosto velocemente un milione di VPP, così ho deciso di farlo per togliermi una soddisfazione. C’erano tutte le condizioni per farlo. Quello che serve è davvero tanta costanza, dedizione e pensare che la cosa più importante nel lavoro è quella che farai domani…”.

Conosciuto nell’ambiente ma molto meno al grande pubblico, gli chiediamo dunque quale sia il suo main game online.

“Gioco i tavoli 6-max e nella seconda metà dell’anno mi sto dedicando esclusivamente al NL400 e oltre. Non sono più così giovane, ho quasi 37 anni, quindi non ho troppe opportunità per una vita sociale frenetica. La maggior parte dei miei amici sono sposati e hanno figli, io invece convivo col mio cane (ride). Questo mi permette, perciò, di tenere volumi di gioco molto alti”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Solitamente chi massa così tanto difficilmente fa profit sostanzioso e anche per ‘quattroganci’ questo sembra essere il trend. Ma a quanto dice nel 2015 cambieranno un po’ di cose…

“Non faccio il profit che potrei. Dal prossimo anno infatti aprirò meno tavoli per cercare di esprimere più qualità. Ci sono giornate in cui, a causa della stanchezza, non mi sento in forma e non dovrei sedermi ai tavoli, poi però mi costringo a continuare. Attualmente apro dai 12 ai 14 tavoli di NL200, mentre dal NL600 in su riduco a dieci. Se potessi comunque ne terrei aperti solo sei. Il mio plan è sempre variabile, quindi quello che è certo a ora è che l’1 gennaio mi metterò a giocare. Ho fatto anche un paio di live quest’anno, ma a Natale evito di certo il pokerino con gli amici perché ne ho le palle piene…”.

Il percorso annuale è stato certamente faticoso. A vetta quasi raggiunta è inevitabile chiedergli se rifarebbe la scelta di ottenere due milioni di VPP attraverso due milioni di mani circa.

“Non ho una risposta a questa domanda – commenta ‘quattroganci’se ho scelto di farlo è perché in quel momento mi sembrava la cosa più giusta da fare. Le scelte sono sempre predittive, mai postdittive. Parlo come un vecchio saggio? (ride)“.

Chiudiamo la conversazione chiedendo a Nicola, questo il suo nome all’anagrafe, come si vede tra qualche anno. Magari metterà un po’ da parte le 3bet e farà accomodare sulla chaise longue più persone, probabilmente anche pokeristi col mindset in panne.

“A una certa età dovrò pur smettere, prima di diventare ridicolo. Credo che nella vita ci sia un tempo per tutto. Per rimanere ad alti livelli, infatti, bisogna studiare, fare review e coaching. Sono consapevole di non sapere un sacco di cose. Negli ultimi due anni ho svolto la mia professione di psicoterapeuta a ritmi blandi, però mi contattano tanti giocatori, anche quando sono al parco col cane. Dirò loro che lavoro per l’Agenzia delle Entrate…”.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari