Saturday, Sep. 21, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 22 Giu 2017

|

 

Andrea Crobu e la sessione ‘on the beach’ da +4.000€: “Ho monotablato, ero estremamente rilassato e focused”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Andrea Crobu e la sessione ‘on the beach’ da +4.000€: “Ho monotablato, ero estremamente rilassato e focused”

Area

Vuoi approfondire?

I devices di oggi ci permettono di giocare a poker online dappertutto e questa esperienza, qualche giorno fa, l’ha provata Andrea Crobu, il quale è stato protagonista di una profittevole sessione di cash game dalla spiaggia di S’anea Scoada in Sardegna.

“Era la prima volta che giocavo online dal mare – ha confessato Andreaho monotablato per circa un’ora e mezza in un tavolo 10/20 in cui sedevano sia regular sia fish. La cosa positiva è che sei estremamente rilassato e focused, quindi se riesci a far soldi mentre prendi il sole è davvero il massimo. La sessione è iniziata subito bene, stavo vincendo circa 2.000€ uncontested prima di perdere uno showdown A-K contro A-Q con cui sono andato pari. Dopo sono andato addirittura sotto di 1.500€, poi sono risalito fino a chiudere con un profit di 4.000€. Una sessione sulle montagne russe, come mio solito…”.

Gli abbiamo chiesto se non soffra a vedere tanti suoi amici divertirsi a Las Vegas, ma per quest’anno Crobu riuscirà probabilmente a resistere alla tentazione WSOP.

“Mi ha invitato Luigino (Curcio, n.d.r.) nella loro super-villa con piscina, campi da tennis, biliardo, ping-pong e chi più ne ha più ne metta, mi sarebbe piaciuto andare ma mi frena il fatto di dover volare dodici ore. Faccio viaggi brevi con l’aereo, ma a Las Vegas non riesco proprio ad andarci. Chissà l’anno prossimo. Li invidio perché stare con loro là sarebbe il top, in compenso mi godo il mare meraviglioso della mia terra”. 

Ritornando all’ottima sessione ‘on the beach’, insieme ad Andrea c’erano alcuni amici a fare il tifo.

“A volte gioco quando ci sono loro, magari faccio uno Spin & Go e se vinco gli offro la cena, quindi guadagnano insieme a me. Sappiamo bene che queste sono cifre che una persona normale ha a disposizione in due/tre mesi di lavoro, quindi farli distesi al sole e rilassati, ne sono cosciente, non è una cosa da tutti. Però è così e non posso farci niente…”.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari