Tuesday, Jun. 25, 2024

Storie

Scritto da:

|

il 9 Nov 2017

|

 

Dario Rusconi e il deal all’Evento 27 ICOOP: “Diffidate da chi dice che basta essere forti!”

Dario Rusconi e il deal all’Evento 27 ICOOP: “Diffidate da chi dice che basta essere forti!”

Area

Vuoi approfondire?

“725 entries, start alle ore 00:00, terminato dopo 2 ore e 45 minuti”: recita così la lobby dell’ICOOP-27: €100 NL Hold’em [Hyper] €50.000 Gtd di Pokerstars, conclusosi l’altra notte.

La moneta del 4° posto di questo evento, che ammonta a 6.104€ grazie ad un deal concordato dagli ultimi 4 players in corsa, è andata a Dario ‘ThePolaris’ Rusconi, protagonista di un torneo, a detta sua, davvero fortunato.

“Arrivare tra gli ultimi quattro in un mtt del genere è sempre tosta. Nei tornei hyper si può pushare sempre il range corretto ma ogni spot diventa fondamentale: o la spunti o sei fuori! Sono riuscito a cavarmela vincendo due 70%/30% partendo da sfavorito, quindi la fortuna ha fatto sicuramente la sua parte. Diffidate da chi dice che basta essere forti!”

A testimonianza di una struttura a dir poco instabile che ha lasciato zero possibilità di manovra ci sono le parole di Dario, visibilmente soddisfatto in seguito alla conferma del deal:

“Fase bolla superata con soli 4 bui. Ricordo perfettamente gli stack: il chipleader aveva 15 big blinds, io da terzo ne avevo 11; il quarto solo 9 bui. Uno dei tre players rimasti ha chiesto il deal e manco a farlo apposta esco solo tre mani più tardi! Mi va di sottolineare tantissimo questo aspetto: il discorso varianza qui ha inciso tantissimo ed un deal in un tavolo finale del genere vale oro e sposta tanto; penso sia doveroso provarci sempre in situazioni del genere, senza deal avrei vinto circa 2.000€ in meno!”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Altro evento curioso che testimonia nuovamente quanto abbia inciso il fato è avvenuto a 16 players left; senza questo, probabilmente il torneo di ‘95Phobos’ (runner-up) sarebbe andato diversamente…

“A 16 left, il panico: una disconnessione manda fuori uso tutti gli account, o quasi. Ho contattato tempestivamente il supporto ma non hanno dato risposta. Quando la situazione si è ripristinata mi sono ritrovato al tavolo finale con un certo ‘95Phobos’ che aveva quadruplicato il suo stack: da 700.000 a 2.700.000 chips, non male!”


Per concludere, Dario ritorna sul discorso varianza e sottolinea una differenza tanto sottile quanto fondamentale, che mette a confronto il gioco online con quello live:

“Tralasciando i casi del singolo torneo in cui la varianza incide molto di più rispetto alla bravura effettiva del player in questione, penso che il risultato di un reg mtt online possa subire negativamente o positivamente l’effetto fortuna anche in un periodo di tempo relativamente lungo, come un anno per esempio. Basta guardare i palinsesti: i tornei a buy-in alto e con montepremi importanti scarseggiano ed è questa la differenza principale con il .com e, si spera, con la prossima liquidità condivisa, dove lo spending medio è decisamente più grande. Tutto ciò non vuol dire che il player di mtt online sia in balia della sola varianza, ma che i suoi risultati potrebbero essere penalizzati e limitati dall’offerta. Al contrario, non concepisco questo discorso per i tornei live; anche se giocassimo da qui a 100 anni non si potrebbe totalizzare mai un numero di eventi tale da raggiungere il long term! Ovvio che dal vivo i giocatori più bravi sanno come gestire gli spot migliori, e un caso ancora a parte viene rappresentato dai super high roller, frequentati da una nicchia di top players davvero ristrettissima, ma attualmente penso che il long term live non esista.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari