Thursday, Sep. 16, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 22 Feb 2021

|

 

Per Alessandro Pichierri la vittoria più importante in carriera è stata una liberazione

Per Alessandro Pichierri la vittoria più importante in carriera è stata una liberazione

Area

Vuoi approfondire?

La settimana scorsa Alessandro Pichierri, meglio conosciuto con il nickname ‘Deneb93’ con cui gioca online sulle piattaforme italiane, ha centrato una vittoria incredibile.

Dalla sua residenza di Malta, su una poker room internazionale, Alessandro ha avuto la meglio su 9.015 entries in un torneo da 108$ di buy-in mettendo in cassa una prima moneta a sei cifre, la più grande della sua carriera e neanche di poco.

“Finora in un solo torneo il mio shot più grande era stato di 25.000€ – scrive Alessandro – il massimo in un giorno di 45.000€ in tre tornei diversi un’altra domenica di qualche mese fa.”

Raccontaci come è arrivata questa vittoria!

Ovviamente il torneo è andato come meglio non poteva ma è stato davvero una maratona, il tavolo finale è durato almeno quattro ore, sembrava non dovesse finire mai. La mano che ha fatto la differenza in positivo per me è stata 99>AK 6 left che mi ha fatto diventare chipleader.

Non credo di aver giocato qualche mano particolarmente bene ma credo di aver interpretato al meglio tutta la fase finale del torneo. Non ho mai pensato di avere il torneo in pugno anche perchè il tavolo finale era pieno di buoni giocatori, forse non c’era neanche un giocatore occasionale infatti è stata veramente dura, però è andata bene. Ho messo a repentaglio la tournment life solo una volta fino alla fase 3-handed.

Il payout del torneo vinto da ‘Deneb93’

Hai detto che era un tavolo finale di buon livello, qualche avversario ti impensieriva più degli altri?

Come ho detto c’erano molti giocatori bravi al tavolo ma proprio devo dire qualcuno allora faccio i nick di “meiyungi“ e “latenightT”. Sono stato bravo ad aggredire gli spot giusti, evitando marginali che secondo me non dovevo prendermi in quel momento. Ho aspettato sperando che qualcuno venisse eliminato perché ogni sit-open spostava cifre importanti, quindi ho ragionato gradino per gradino e alla fine sono riuscito a raggiungere la fase 3 left, che invece sono riuscito a concludere abbastanza velocemente.

Hai esultato dopo l’ultimo showdown?

Non ho esultato in maniera particolare perché ero concentratissimo e non volevo assolutamente fallire questa occasione. Avevo in mente le infinite volte che ci sono andato solo vicino senza portare a casa la vittoria e non volevo che accadesse anche questa volta. Non ho staccato la testa neanche un secondo, ho avuto solo un senso di liberazione nella mano finale dell’ heads-up, come per dire “ok è andata…”. Ho provato a rilassarmi nei giorni successivi e credo che presto festeggerò organizzando una cena tra amici qui a Malta.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tra l’altro il torneo cadeva il giorno di San Valentino, con la mia ragazza avevamo festeggiato passando il weekend fuori insieme, siamo stati davvero bene e la sera siamo tornati a casa perché avevo i tornei da giocare e lei è stata con me fino a mezzanotte quando è andata a dormire perché doveva lavorare il giorno dopo. Fortunatamente questa festa mi ha portato bene, la vittoria di un torneo così prestigioso è stata quindi una conclusione perfetta di tutto un bel weekend in cui ho potuto staccare un attimo dal poker.

Come stavano andando le cose ai tavoli online prima di questa vittoria?

Il 2020 è andato bene, non so di preciso quanto ho vinto ma sicuramente una cifra superiore ai cinque zeri, che era un po’ il mio obiettivo minimo. Poteva essere un’ annata grandiosa se non avessi perso qualcosa su Stars dot com, che ancora oggi mi sembra l’unica room difficile da battere. Per me è diventata una specie di battaglia personale vincere su questa room, prima o poi riuscirò. Nel corso dell’anno credo anche di essere migliorato perché a causa del COVID ho giocato davvero tanto, ho davvero dato l’anima. Per tutto l’anno ho giocato full time, direi un sei giorni su sette tutti i mesi, fatta eccezione per qualche piccola pausa di qualche giorno ogni tanto. Ho dedicato molto più tempo al gioco che allo studio, perché da sempre preferisco la pratica alla teoria e poi perché ci sono stati continuamente eventi e series di ogni genere. Nel 2021 il plan è confermare il 2020 riuscendo magari a migliorare i miei risultati sulla mia bestia nera che come dicevo è stars dot com.

Come ti vedi tra qualche anno?

Mi vedo ancora giocatore di tornei, ma spero di vincere tanto nei prossimi anni in modo da allentare un po’ la presa e giocare un po’ più “serenamente”. Ci credo tanto e ci sto dando la vita ma ci vogliono tante energie che prima o poi finirò: a livello psicologico non è facile per nulla affrontare un average buy-in superiore ai 100€ su dot com, la pressione è altissima ed essere risucchiati è un attimo, il field è pieno di mostri sacri di questo gioco.

Questa vincita sposta qualcosa a livello pokeristico come in real life?

Dal punto di vista del gioco non cambierà i miei obiettivi e il mio plan perché non sposta poi così tanto per l’ABI che gioco. Però in un futuro non lontano ho il progetto di comprare casa qui a Malta e di sistemarmi. Per il resto l’unico obiettivo a livello pokeristico è quello di migliorare e di poter raggiungere il livello dei migliori al mondo. Attualmente non mi sento soddisfatto, non credo di essere ancora all’altezza della situazione, ma non avendo mai studiato a livello teorico il gioco sento di avere ancora dei grandi margini di crescita, o almeno lo spero. Ho ancora una montagna da scalare, ci sono dei giocatori fortissimi in giro per il mondo e lo scopo ora non può che essere di cercare soluzioni per accorciare sempre più la distanza che mi separa da loro.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari