Saturday, Sep. 25, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 8 Set 2021

|

 

Centrare una vittoria galattica dopo una lunga pausa dal poker: il racconto di Eros Nastasi

Centrare una vittoria galattica dopo una lunga pausa dal poker: il racconto di Eros Nastasi

Area

Vuoi approfondire?

Ieri notte, mentre era in corso la giornata conclusiva del Sunday Million vinto da Fabio Sturba, ai tavoli virtuali di PokerStars c’è stato un gradito ritorno alla vittoria.

L’evento numero 3 delle Galactic Series, 100€ Battle on Stars Progressive KO, è andato a Eros Nastasi.

Il siciliano si è lasciato alle spalle 1.342 avversari mettendo le mani sul titolo e su una prima moneta che tra payout e taglie ammonta a più di 16 mila euro.

Un risultato che fa sensazione considerando che il torneo segnava il ritorno ai tavoli verdi di Eros dopo una lunga pausa dal poker.

 

Ciao Eros, complimenti per la vittoria! Raccontaci come è andato il torneo…

Come sai, per arrivare a vincere un torneo importante come quello in questione bisogna giocare tanti colpi e in particolare quelli del day2 sono decisivi. Credo di aver avuto una condotta ottimale per tutto il torneo, dopo due anni di stop pensavo peggio. Soprattutto avevo un po’ paura che la stanchezza si facesse sentire con cali di concentrazione, non essendo più allenato come ero un tempo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Come era il livello degli avversari? Dopo l’ultimo showdown hai esultato?

Il field non era del tutto facile e non solo al tavolo finale. C’erano tanti giocatori conosciuti e preparati, soprattutto arrivati a 40 left. In generale di colpi ne ho giocati tanti, anche perché l’action di un torneo 6-max vuole di suo una partecipazione alle mani molto più alta e frequente di un 9-max, dunque devi prenderti degli spot che in realtà in un 9 max non prenderesti. Devo dirti che non provavo l’emozione di un esultanza così forte da tempo, dopo la mano finale ho lanciato un urlo a N decibel 🙂 Detto questo in serata festeggerò con degli amici, magari davanti un bicchiere, e raccontando loro le diverse mani importanti che ho disputato durante il torneo. Diciamo che sarà una piccola festa come quelle che siamo abituati a fare in Sicilia 🙂

Il testa a testa finale è durato non poco, visto quanto c’era in ballo…

L’heads-up è durato parecchio anche perché il mio avversario non cedeva mai. Anzi, dopo aver iniziato il testa a testa da pari stack sono andato in svantaggio per ben due volte. Per fortuna poi i colpi a favore ci sono stati e abbiamo portato a casa il risultato finale. All’ultima mano io avevo 33 milioni di chips contro i suoi sette… Ovviamente come potrai ben capire la taglia finale incideva tantissimo, erano circa 6 mila euro, dunque é stato fondamentale vincere il testa a testa. Anche se in bacheca avevo tanti risultati importanti questo titolo mi mancava ed è stata comunque una soddisfazione particolare. Vincere un evento importante ha sempre il suo fascino e ti lascia dentro una emozione che non dimenticherai facilmente!

Quanto stai giocando a poker negli ultimi tempi?

Pokeristicamente parlando, come ti dicevo, sono ormai due anni che ho cambiato vita. Mi sono dedicato ad altro e il poker non è più al centro delle mie giornate. Certo che ovviamente, quando ci sono degli eventi come questi, mi è difficile se non proprio impossibile dirti che sarò assente: anche non più come prima, il poker è sempre parte della mia vita. C’è da dire che in realtà ero fermo da due anni ma per quanto riguarda i circuiti live che sono stati bloccati del tutto dalla pandemia. Online credo di aver giocato l’ultima volta un nove mesi fa, durante il lockdown, ma in quel periodo non ho fatto bellissimi risultati perché non ho vinto nessun torneo.

Quali sono i tuoi progetti pokeristici? Hai già in programma qualche trasferta live?

Nel periodo estivo sono stato lontano dai tavoli anche la domenica, ora penso che da settembre la domenica e il lunedì saranno i giorni di punta, quelli da non mancare per ovvi motivi e per i garantiti importanti 🙂 Per il momento non ho progetti a lungo termine per quanto riguarda il poker, quando avrò tempo libero e mi andrà giocherò, quando vorrò partire per un live, restrizioni permettendo, lo farò. Spero di risentirci nelle prossime occasioni.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari