Tom Dwan: “Sono certo che si troverà una soluzione per Full Tilt Poker!” | Italiapokerclub

Saturday, Apr. 4, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 14 Giu 2012

|

 

Tom Dwan: “Sono certo che si troverà una soluzione per Full Tilt Poker!”

Tom Dwan: “Sono certo che si troverà una soluzione per Full Tilt Poker!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Tom “durrrr” Dwan e Full Tilt Poker: un binomio difficile da cancellare, ma che il black friday ha messo a dura prova.

Il pro americano tempo fa promise di rimborsare personalmente i giocatori che avevano visto il proprio conto bloccato su Full Tilt Poker e adesso non vuole venire meno alla parola data.

In una recente intervista, infatti, Dwan ribadisce la sua volontà: “La situazione non è ancora molto chiara e non sto ancora distribuendo i soldi a delle entità anonime senza avere la possibilità di riavere i soldi indietro nel caso in cui tutto dovesse concludersi positivamente. Se Full Tilt dovesse affondare completamente sono pronto a mantenere la mia parola.

Credo che sia la cosa più giusta da fare: non credo sia corretto avere un guadagno quando, concretamente, io giocavo senza spendere un centesimo grazie ai soldi degli altri. Tutti i pro di FTP devono seguire il mio esempio? Penso non sia necessario, ma ognuno può dare quello che può permettersi.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Insomma un Tom Dwan dalle idee molto chiare su come comportarsi e soprattutto sembra essere molto ottimista sul futuro della red room: nonostante il tentativo fallito del Gruppo Tapie e l’inserimento di PokerStars nella trattativa, durrrr crede che prima o poi una soluzione si troverà.

L’obiettivo principale del pro americano è prima di tutto il rimborso: “L’importante è che i giocatori ricevano i propri soldi. Non importa se devono passare uno, due o tre anni.”

“Non vedo perché – aggiunge concludendo Dwan – i giocatori non debbano tornare a giocare online su FTP con una diversa gestione. C’erano un sacco di cose buone.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari