Nuove rivelazioni di Ray Bitar: “PokerStars pagherà gli stipendi dei dipendenti di FTP e rimborserà i giocatori!” | Italiapokerclub

Wednesday, Apr. 8, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 4 Lug 2012

|

 

Nuove rivelazioni di Ray Bitar: “PokerStars pagherà gli stipendi dei dipendenti di FTP e rimborserà i giocatori!”

Nuove rivelazioni di Ray Bitar: “PokerStars pagherà gli stipendi dei dipendenti di FTP e rimborserà i giocatori!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Nuove indiscrezioni e rumors arrivano direttamente dall’America riguardo l’arresto di Ray Bitar. Lo stesso CEO di Full Tilt Poker ha rilasciato una mail ai suo ex dipendenti di Pocket Kings di Dublino, un’azienda legata alla red room.

Il testo della mail è stato condiviso online da un utente del forum 2+2 che ne è venuto in possesso. Nel testo Bitar conferma le voci che vedono PokerStars vicinissima all’acquisto di Full Tilt Poker e questo passaggio potrebbe finalmente aprire la strada verso il rimborso dei giocatori.

E’ più importante che mai – scrive Bitar – che tutti lavoriamo in un’unica direzione per realizzare l’obiettivo del rimborso. Molto presto il nostro obiettivo potrà diventare realtà dopo la conclusione dell’affare con PokerStars.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Bitar parla nuovamente del suo arresto: “Mi sono consegnato volontariamente alle autorità per velocizzare il passaggio di consegne di FTP a PokerStars. L’accordo prevede che PS paghi tutti gli stipendi di luglio e per questo non si dovrà avere nessuna preoccupazione nel lavorare in questo periodo. Dopo di che sarà la stessa PokerStars a stipulare nuovi contratti di lavoro.”

Insomma, se il futuro di Full Tilt Poker sembra ormai delineato, quello di Bitar è ancora molto incerto: i giudici sembrano molto determinati ed hanno respinto tutte le richieste avanzate dai legali di Bitar. Quest’ultimo, nonostante si dichiari innocente, è stato avvertito dagli stessi giudici che, se trovato colpevole, rischia una pena detentiva “da misurare in decadi”.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari