Wednesday, Oct. 21, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Giu 2013

|

 

Allen Cunningham subito a un Final Table alle WSOP!

Allen Cunningham subito a un Final Table alle WSOP!

Area

Vuoi approfondire?

Il vincitore di cinque braccialetti Allen Cunningham avrà domani la possibilità di aggiungere un sesto alla sua preziosa collezione, il primo dal 2007, quando ottenne il suo ultimo titolo precisamente nel Pot Limit Hold’em. Cunningham, che aveva già giocato un ottimo Day1, si è qualificato per il Final Table dell’Evento 12, Pot Limit Hold’em 1.500$ dopo un’intensa giornata che ha visto il numero di giocatori ridursi dai 62 inziali agli ultimi 9, che si batteranno per un una prima moneta di 166.136$. Uno dei premi meno ricchi delle WSOP, che si spiega per un buy-in decisamente basso per una delle varianti meno attraenti per i giocatori, il Pot Limit Hold’em.

Questa variante così poco popolare ci ha offerto comunque la presenza di alcuni giocatori illustri, come Griffin Benger o Jason Mercier, eliminato in 27ª posizione (5.185$) dopo che i suoi 77 non sono riusciti a settare contro i KK del suo avversario. Troviamo anche i nomi di alcuni giocatori che stiamo sentendo spesso in questi primi giorni di WSOP, come è il caso di Eric Crain, che ripete Final Table in queste WSOP dopo il quarto posto nell’Evento 8 Eight-Game Mix in cui l’azzurro Dario Alioto arrivava in sesta posizione. Crain è senza dubbio in un’ottima situazione per migliorare il quarto posto di pochi giorni fa, poiché è lui a comandare il chipcount degli ultimi 9 giocatori rimasti:

 

1 Allen Cunningham 452,000
2 Nicolas Halvorson 110,000
3 Jean-Nicolas Fortin 47,000
4 Eric Crain 620,000
5 Jaspal Brar 382,000
6 Timothy Reilly 282,000
7 Anthony Harb 178,000
8 Lev Rofman 200,000
9 Kenneth Shelton 160,000

 

Evento 11, No Limit Hold’em, 6 max, 2.500$

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Levi Berger vince il braccialetto e i 473.019$ di prima moneta nel torneo che vedeva Andrea Vezzani fermarsi al 32º posto. Berger si è imposto a Scott Clements nell’heads-up, finendo ai resti al flop con KK mentre il suo opponente era in draw di scala. Turn e river bianchi e Clements deve accontentarsi del secondo posto e di 292.339$.

 

Evento 14, No Limit Hold’em, 1.500$

Uno dei tanti eventi No Limit delle WSOP, quelli dove gli amateur tentano il colpaccio e che i pro utilizzano per tenersi caldi per gli eventi più importanti. Per essere comunque uno dei tornei “minori” delle WSOP, l’Evento 14 ha riunito 1.819 iscritti, che hanno creato un montepremi di 2.455.650$ di cui 454.424$ saranno per il vincitore. Forse è per questo che troviamo tantissimi pro a caccia del primo braccialetto illustre di quest’anno: Jason Mercier, Vanessa Selbst, Anette Oberstrad, Antonio Esfandiari… Di tutti questi pro al Day2 passano in pochi e i migliori classificati sono Frank Kassela ed Erick Lindgren. Fra i 206 giocatori rimasti troviamo anche l’italiano Andrea Vezzani, molto ben piazzato per fare il suo secondo itm visto che andranno a premio 198 player. Ecco i primi 10 del chipcount:

WSOPEv14Day2

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari