Thursday, Oct. 6, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Giu 2013

|

 

Titanico Schneider: secondo braccialetto all’H.O.R.S.E. in dieci giorni

Titanico Schneider: secondo braccialetto all’H.O.R.S.E. in dieci giorni

Area

Vuoi approfondire?

Paganini non replica ma Tom Schneider sì. Anzi, forse dovremo iniziare a chiamarlo Tom “Horse” Schneider: non merita questo soprannome uno che nel giro di dieci giorni riesce a vincere i due eventi WSOP dedicati all’H.O.R.S.E.?

Come vi abbiamo raccontato Schneider ha già vinto l’Evento 15, H.O.R.S.E., 1.500$ in un duro heads-up contro Owais Ahmed. Non soddisfatto da questo traguardo, Schneider ha dominato il Final Table dell’Evento 29 fino alla vittoria finale, che è stato concluso in un Day4 fuori programma.

Sembra che Schneider non sappia vincere i braccialetti uno alla volta. In effetti anche i suoi due primi titoli WSOP li aveva vinti nello stesso anno, nel 2007: uno nel Mixed Omaha / Stud Hi – Lo e un altro nello Stud Hi – Lo. Con le recenti vittorie Schneider non solo si consolida senza discussione fra uno dei migliori giocatori di varianti attualmente nel circuito ma allo stesso tempo aiuta a dimostrare quanto siano importanti la tecnica e lo studio per essere vincenti nel poker. È impossibile vincere così tanto nelle varianti se dietro non c’è una preparazione veramente all’altezza.

Questa volta il Final Table è stato addirittura più duro dell’evento precedente. Al tavolo con Schneider abbiamo trovato David Benyamine, Greg Mueller (che vi è arrivato da chipleader) o Adam Friedman. Comunque Schneider è riuscito a imporre la sua legge e alla fine di un estenuante Day2 aveva già messo una mano sul braccialetto, con due terzi delle fiches in gioco e con Greg Mueller molto short, che chiuderebbe il torneo in terza posizione.

L’impresa dello statunitense non è passata inosservata nemmeno in Italia. Massimiliano “Visdiabuli” Martinez ha commentato così su Facebook: “Vinci un braccialetto ok, vinci 2 braccialetti nella stessa edizione sei un duro, ma se li vinci entrambi nella stessa specialità (horse) su 2 eventi totali, allora sei davvero top duro.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ecco il payout finale:

1. Tom Schneider – 318.955$
2. Benjamin Scholl – 197.228$
3. Greg Mueller – 129.600$
4. Viatcheslav Ortynsiky – 94.664$
5. Chris Klodnicki – 70.093$
6. Adam Friedman – 52.613$
7. David Benyamine – 40.039$
8. Konstantin Puchkov – 30.876$

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari