Friday, Jun. 21, 2024

Storie

Scritto da:

|

il 12 Lug 2013

|

 

Freddy Deeb e il giocatore che non parlava inglese

Freddy Deeb e il giocatore che non parlava inglese

Area

Un consiglio mica banale se volete giocare il Main Event delle WSOP: non riguarda il vostro range di threebet in position né una strategia vincente se diventate short stack in un tavolo loose-aggressive. Non è proprio una questione tecnica. Il miglior consiglio che vi possiamo dare è: se volete andare al Main Event almeno un minimo di inglese imparatelo.

Perché può capitare di venire eliminato perché non si è capito se l’avversario ha puntato 50.000, 100.000 o se invece ha checkato. Perché può capitare che punta ma non si capisce quanto e quindi non si è sicuri che chiamando si finisca ai resti o meno. Questo è più o meno quello che è successo al tavolo di Freddy Deeb e un giocatore brasiliano.

È successo tutto al river, quando Deeb ha chiesto al giocatore brasiliano quanto ne avesse ancora dietro. Il tipo non ha capito esattamente quello che diceva Deeb ma ha fatto vedere le fiches, che ammontavano a 57.000. Deeb ha puntato 47.000 mettendo praticamente all-in l’avversario, che ha chiamato mettendo però tutte le fiches in mezzo. La mano l’ha vinta Deeb con colore ma a quel punto la situazione è diventata molto confusa. Player out o no?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Innanzitutto va subito detto che Deeb si è comportato da grande signore, perché quando è arrivato il floorman e gli si è spiegata la situazione, Deeb ha sostenuto che il giocatore brasiliano voleva solo chiamare e che quindi doveva rimanere con uno stack di 10.000 fiches. Il floorman non l’ha pensata così e ha decretato l’eliminazione del giocatore in base al fatto che lui ha spinto tutte le sue fiches in mezzo.

Deeb ha salutato il giocatore e gli ha spiegato di essere dispiaciuto per il malinteso accaduto anche se ci rimane il dubbio che questo povero giocatore abbia capito qualcosa. Morale della favola: alle WSOP si va rollati anche in inglese.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari