Sunday, May. 19, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 24 Nov 2013

|

 

Giacomo Fundarò al Final Table a sei del WPT Caribbean!

Giacomo Fundarò al Final Table a sei del WPT Caribbean!

Area

Vuoi approfondire?

Giornata breve ma intensa quella vissuta da Giacomo Fundarò al World Poker Tour Caribbean. Il day4 partiva con gli ultimi undici giocatori rimasti e sarebbe andato avanti fino a conoscere il nome dei sei finalisti, il che significava iniziare giocando short-handed e con un assaggio del Final Table a nove.

Per Giacomo era tutto sotto controllo, con il quinto stack in gioco alla partenza, che gli ha permesso di gestire la giornata con la tranquillità di chi ha già vinto una tappa del WPT, un circuito in cui è senza dubbio uno dei giocatori più temuti.

Pronti via e in neanche un’ora arrivavano i primi due giocatori eliminati: in undicesima posizione cadeva Thomas Laviano per mano di Tony Dunst, in decima tornava a casa l’ultima donna rimasta in gioco, Ebony Kenney, in un all-in in cui partiva dominata con K-5 contro l’A-K di Marvin Rettenmaier.

One Table

Final table a nove

Il tedesco si è riconfermato uno dei grandi protagonisti del circuito. Dopo ilback to back nella tappa di Cipro in cui Fundarò fu eliminato in una amarissima bolla, Rettenmaier cerca ai Caraibi il suo terzo titolo World Poker Tour. In gara, però, c’erano anche altri due campioni del WPT: Bobby Oboodi (vincitore della tappa del Borgata nel 2011) e il nostro Giacomo, che ha portato a casa il titolo l’anno scorso nella tappa di Mazagan.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Fra i tre campioni ancora in gioco Oboodi era quello più in difficoltà, con uno stack sempre più esiguo. Infatti, dopo l’eliminazione di James Joyner in nona posizione è stato lui a dovere arrendersi in uno showdown alquanto crudele. All-in con Q-Q viene chiamato dal chipleader Robert Bakker con A-J. Board: J-8-4-T-J, ottava posizione e 19.200$ per lui.

Ci volevano solo altre tre mani per avere il Final Table definitivo. Jean-Nicolas Fortin metteva le sue ultime fiches in gioco con A-7 a cuori ma veniva chiamato e dominato da Tony Dunst con A-T a picche. Un T al flop ha ucciso subito le speranze del francese di splittare il piatto.

Oggi alle 15 parte questo affascinante Final Table con tre giocatori di eccezione: Tony Dunst, chipleader, Marvin Rettenmaier in cerca di un terzo titolo storico e il nostro Giacomo Fundarò che nonostante sia il quinto in fiches ha ancora a disposizione quasi 40 bui con cui potersela giocare fino in fondo. Purtroppo non è previsto lo streaming ma seguiremo da vicino la partita di Giacomo.

Al vincitore spettano ben 145.000$. Ecco il chipcount e la situazione al tavolo:

Seat 1. Tony Dunst, 1.418.000
Seat 2. Giacomo Fundaro, 458.000
Seat 3. Zoltan Purak, 324.000
Seat 4. Marvin Rettenmaier, 1.046.000
Seat 5. Robbie Bakker, 1.069.000
Seat 6. Severin Schleser, 1.416.000

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari