Sunday, Sep. 27, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Mar 2014

|

 

Formula “stack choice”: conviene pagare un secondo buy-in? I pareri di Zumbini e Bendinelli

Formula “stack choice”: conviene pagare un secondo buy-in? I pareri di Zumbini e Bendinelli

Area

Vuoi approfondire?

Una delle cose più belle del poker è che nonostante tutta la teoria scritta e tutte le discussioni sui forum, ogni occasione, ogni mano e ogni torneo devono essere considerati in modo praticamente indipendente.

Non si affrontano allo stesso modo un torneo turbo, uno deep, un 6-max e un 9-max. E non è lo stesso un torneo accumulator da uno stack choice.

Siccome di accumulator se n’è parlato forse fin troppo, è il momento di indagare meglio sulla formula stack choice, quella utilizzata al WPTNational di Venezia griffato GDpoker. Alla fine del Day1A abbiamo visto due giocatori di prestigio come Flavio Ferrari Zumbini e Giuliano Bendinelli finire con uno stack simile, intorno ai 20 bui. Tuttavia, i due hanno interpretato in modo diverso questa circostanza.

Flavio Ferrari Zumbini, ultimo grande acquisto del Team Pro GDpoker, ha deciso di non ritentare la sorte nel Day1B ed è passato al Day2 con uno stack di 22.900 fiches, quasi 23 bui. I motivi? “Non penso sia una scelta +EV. Alla fine il mio stack ha comunque un valore di circa 800€ rispetto al buy-in del torneo, quindi non vedo perché dovrei pagarne un secondo. All’inizio non ero sicuro che ci fosse lo stack choice ma in ogni caso non mi è mai passato per la testa“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

C’è però chi fa un ragionamento completamente diverso. Parliamo di Giuliano Bendinelli, che ha chiuso il Day1A a 19.300 fiches. Giuliano ci ha spiegato perché ha deciso di schierarsi nuovamente al Day1B: “L’avevo deciso già da prima: se finivo con meno di 30 bui per il Day2 sarei tornato in pista. Potevo pensarci se finivo un po’ sotto average ma ero davvero troppo sotto, quindi ho preferito pagare un secondo buy-in“.

Economicamente quali sono gli effetti della formula? “A livello economico non mi sposta più di tanto, sono rollato. Mi sposta invece tanto dal punto di vista del torneo, del risultato, che è il motivo per cui gioco. Un secondo buy-in mi dava la possibilità di poter fare un Day1 da protagonista. Anche se alla fine non è stato proprio così, ho chiuso decisamente meglio del day1A, sopra i 30 bui, quindi penso ne sia valsa la pena“.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari