Wednesday, May. 22, 2024

Storie

Scritto da:

|

il 2 Ott 2008

|

 

Scandalo UltimateBet – Russ Hamilton sotto accusa!

Scandalo UltimateBet – Russ Hamilton sotto accusa!

Area

Vuoi approfondire?

Le puntate grosse attirano i polli col soldo e questi ultimi attirano gli squali” ricorderete Michael McDermott – Matt Damon – in ‘Rounders’ pronunciare questa celebre frase che ha indubbiamente fatto epoca. Ma, come le puntate grosse attirano i grossi i giocatori, il rischio è che attirino anche i grossi ‘cheater’ (truffatori).
E’ esattamente quello che è successo ad una delle Poker Rooms più in vista nel panorama pokeristico attuale: Ultimate Bet.

Ricorderete quando, diverso tempo fa, esplose su UltimateBet lo scandalo del ‘superuser’ e cioè un account con poteri speciali, grazie al quale assicurarsi la vittoria al tavolo verde contro qualsiasi giocatore. Una truffa davvero ben organizzata che fruttò, ai suoi autori, diversi milioni di dollari.

A distanza di mesi dal suddetto scandalo ecco che emergono nuovi particolari. Sembrerebbe infatti essere Russ Hamilton, vincitore di un Main Event delle World Series of Poker, ad essere il protagonista di una delle maggiori truffe che il poker online abbia mai conosciuto.

Russ Hamilton

Russ Hamilton non vi risulterà un nome familiare, specialmente se appartenete alla nuova generazione di giocatori e appassionati, ma, chi ha qualche anno in più sulle spalle, ricorderà questo ingegnere dall’aria sorniona battere nell’heads up finale Hugh Vincent ed aggiudicarsi il main event WSOP del 1994 per un premio di 1 milione di dollari.
Una vittoria che portò Russ sotto le luci della ribalta e della notorietà. Da quel giorno diventò sempre più un elemento di spicco all’interno della grande industria del poker. Si legò contrattualmente ad Ultimate Bet la quale deve proprio a lui l’ingaggio del celebre Phill Hellmuth (detentore del record per il maggior numero di braccialetti WSOP conquistati).
Ciò nonostante la Kahnawake Gaming Commission (KGC) – organo di controllo mondiale del gaming online – ha diffuso i risultati della sua indagine secondo la quale sarebbe lo stesso Russ Hamilton il maggior responsabile per lo scandalo del ‘superuser’.

Ultimate Bet sarebbe così condannata a rimborsare circa sei milioni di dollari ai suoi utenti. Cifra che potrebbe aumentare causa molti giocatori, fino ad ora ignari, che potrebbero associarsi alla causa contro la poker room.
Sembra certo che Hamilton non abbia agito da solo ma il suo ruolo di spicco nella vicenda resta indubbio. UB e la KGC intendono collaborare pienamente affinché tutti i responsabili vengano trovati e perseguiti.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In tal senso sono state poste delle condizioni ben precise ad Ultimate Bet fra le quali la rimozione forzata di chiunque, all’interno della società, ritenuto incompatibile dalla KGC ed il rendiconto giornaliero, da parte di UB, di tutte le sue operazioni al Giudice titolare dell’indagine.
Uno triste scandalo sembra dunque giungere al termine, a riprova di come il mondo del poker online stia riducendo eventuali margini di cheating, al fine di garantire un gioco sicuro ai propri fruitori.


Antonio Santucci

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari