Monday, Jul. 4, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 25 Mar 2014

|

 

Luca Moschitta e l’incontro con Blom al Day1B EPT: “Ha giocato tight, voleva evitare errori decisivi”

Luca Moschitta e l’incontro con Blom al Day1B EPT: “Ha giocato tight, voleva evitare errori decisivi”

Area

Argomenti correlati

A un certo punto del Day 1B del main event EPT di Vienna, in pieno svolgimento nello storico Hofburg Palace, al tavolo in cui stava giocando il nostro Luca Moschitta è comparso con la sua pila di chips un biondino svedese non propriamente sconosciuto.

Quel giovane giocatore scandinavo era infatti Viktor ‘Isildur1’ Blom, colui che ci fa costantemente divertire coi suoi swing milionari di cui è assoluto protagonista su Full Tilt, la poker room che lo sponsorizza, nonché, a detta di molti, il più forte specialista di cash game online high stakes di tutti i tempi.

Sicuramente basta la sua presenza per creare una sorta di sudditanza psicologica negli avversari, ma per comprendere meglio cosa significhi giocare gomito a gomito contro un ‘mostro sacro’ del poker internazionale, abbiamo contattato proprio il bravo Luca Moschitta, che ha comunque ridimensionato la portata dell’incontro con Blom.

“Giocare accanto a Viktor -spiega Lucaè certamente divertente, soprattutto perché, al di là del suo enorme talento, è un ragazzo della mia età. Non parla molto, infatti ieri per quasi tutto il tempo ha preferito ascoltare musica. Le poche battute scambiate con lui, comunque, mi hanno permesso di capire che è un ragazzo semplice, nonostante gli swing milionari di cui è protagonista online”.

viktor

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Moschitta, dunque, grazie alla esperienza consolidata negli anni sostiene di non aver sofferto troppo la presenza del fenomeno svedese al tavolo, ma probabilmente non è stato così per tutti: “Ci ho giocato contro poche mani, in realtà, e le volte che ho 3-bettato le sue aperture ha sempre optato per il fold. L’ho affrontato come fosse un qualsiasi altro ottimo regular, dopotutto non era l’unico forte al tavolo. Qualcun altro, comunque, era intimorito dalla sua presenza: lo small blind per esempio gli ha lasciato il buio quattro volte di fila, evitando sempre di aggredirlo. E’ stato divertente, infatti quasi subito mi sono detto che non avrebbe spewato visto che avrà giocato 20 EPT senza mai raggiungere l’in the money. A volte mi ha dato l’impressione che giocasse certe mani con il freno a mano tirato, come per evitare di commettere errori decisivi, che gli potessero compromettere lo stack. Era forse anche un po’ annoiato per i tempi dei live, ma dal vivo è davvero un altro giocatore. Ieri appunto ha giocato estremamente tight!”.

Luca poi ci regala una panoramica del suo Day 1B, in cui si è difeso con le unghie nonostante alcuni colpi sfortunati e poche mani viste nelle tante ore di gioco: “Nella primissima mano ho perso un terzo del mio stack con J-J contro K-K, dopo ho vinto pot solo uncontested e ho fatto almeno tre buoni fold che, qualora non li avessi fatti, sarei uscito almeno tre volte dal torneo. Adesso riesco a rimanere tranquillo anche quando sono card dead per ore, dopotutto ho vinto dei tornei senza vedere mani giocabili. Credo sia necessario sempre tenere duro fino all’ultima chip, a volte infatti basta una sola mano per cambiare il destino di un torneo importante come questo. Oggi riparto con 21 big blind, ho visto il redraw e il tavolo appare molto più semplice di quello di ieri. Vienna è una città bellissima e l’Hofburg un posto splendido per giocare a poker, dunque darò tutto per provare a rimontare”.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari