Sunday, May. 29, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 1 Apr 2014

|

 

Eugenio ‘pera276’ Peralta e il bis all’8-game: “Più semplice vincere lo SCOOP che l’ICOOP”

Eugenio ‘pera276’ Peralta e il bis all’8-game: “Più semplice vincere lo SCOOP che l’ICOOP”

Area

Vuoi approfondire?

Da quanto provate a inseguire quel torneo del palinsesto online che vi sfugge in continuazione? Bene, questa è più o meno la sensazione che ogni pokerista che si rispetti avverte: la difficoltà di vincere quel mtt tanto agognato, magari uno di quelli che, con un braccialetto o un orologio, cambierebbero la carriera e darebbero la forza per approcciarsi ai nuovi tornei con una carica prima sconosciuta.

C’è un ragazzo di Piacenza che, almeno ultimamente, questa sensazione non la sta provando sulla propria pelle. Giusto ieri sera infatti Eugenio ‘pera276’ Oribe Peralta, grinder 22enne che sta cercando di fare del poker una professione a tutti gli effetti, ha messo dietro 125 avversari nell’8-game dello SCOOP per vincere 5.200€ e quell’orologio esclusivo che andrà a fare compagnia nella bacheca al braccialetto ICOOP, sempre ottenuto nel championship di 8-game appena pochi mesi fa, a fine 2013.

Un’impresa più unica che rara, per certi versi simile a quella compiuta nella scorsa estate da Tom Schneider, che alle WSOP riuscì, nell’arco di una settimana, a vincere due eventi di H.O.R.S.E.: il paragone potrà anche risultare azzardato, ma i successi ottenuti da Eugenio non sono certo cosa da tutti i giorni.

“Mi è sempre interessato conoscere il poker in tutte le sue sfaccettature – esordisce Peraltaquindi non solo l’hold’em. Devo ammettere di non aver mai letto libri sulle varianti, però ieri, durante il torneo, mi son guardato due puntate delle WSOP di H.O.R.S.E. commentate da Max Pescatori: far questo mi è servito per ripassare bene le starting hand soprattutto di Omaha Hi-Lo e per capire quando è giusto foldare ai giochi limit”. 

Per eccellere in un evento di mixed games è fondamentale conoscere più o meno bene tutte le specialità, ma ce n’è sempre una che può tradire: “Ho perso diverse chips a 2-7 Triple Draw, mentre ho compiuto le migliori giocate a Stud e Stud Hi-Lo e devo dire che mi piace molto anche il Razz. La mia specialità principale resta comunque il nlhe dove, comunque, ho rischiato di uscire durante il Day 1 e a nove left ieri, quando ho pushato in bianco al river contro un avversario che mi copriva in chips!”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In molti sport si sostiene sia più difficile la riconferma di un titolo piuttosto che la prima vittoria ma, stando alle parole di Eugenio, nel poker, perlomeno per quanto riguarda la sua esperienza, non è così: “All’ICOOP avevo meno esperienza in alcuni giochi e il tavolo finale è stato estremamente impegnativo. A questo SCOOP, invece, sono riuscito a rimanere costante per tutto il torneo, avevo la consapevolezza di poter bissare il successo dell’ICOOP e mi sono presentato al tavolo finale con il 50% delle chips in gioco! Non c’è stato un avversario in particolare che mi ha messo in difficoltà, ho solo cercato di giocare più mani possibili contro quei player che, a seconda della specialità, vedevo un po’ in crisi. Ho evitato situazioni scomode, ad esempio, contro Daniele ‘ziamika’ Cocchi, ‘falchetto777’ e Alessandro ‘OMG_Mirage’ Chiarato…”

Eugenio ‘pera276’ Oribe Peralta è un giocatore di ‘lungo corso’, anche se da poco tempo si sta dedicando full-time al poker: “La prima maestra è stata mia nonna, quando a sei anni giocavo a cinque carte con lei e i miei cugini. All’hold’em mi sono avvicinato grazie alla televisione, poi a 18 anni ho aperto il conto su PokerStars. Adesso gioco soprattutto mtt ma, escluso questo successo allo SCOOP, è un periodo di bad run. Dato che mi piace anche variare, talvolta mi dedico allo Zoom e agli heads up sit’n’go e cash game, ma i tornei rimangono il mio main game”.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari