Wednesday, Jul. 6, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 27 Mag 2014

|

 

High Stakes online: altra settimana nera per Ivey e Hansen, ok Antonius

High Stakes online: altra settimana nera per Ivey e Hansen, ok Antonius

Area

Vuoi approfondire?

Si è chiusa un’altra settimana anche per i più forti grinder online del panorama internazionale, che si sono dati battaglia in migliaia di sessioni sulle varie poker room.

E ancora una volta ci sono andamenti ondivaghi per i giocatori più titolari negli high stakes: chi continua inesorabilmente a cadere è Gus Hansen, chi continua a guadagnare decine di migliaia di dollari è Patrick Antonius mentre Phil Ivey, dopo aver fatto grandi cose la scorsa settimana, ha subito un grosso scossone in negativo sui tavoli di Full Tilt Poker.

Partiamo da due delle maglie nere più significative degli ultimi sette giorni, ovvero Gus Hansen e Phil Ivey. The Great Dane, che sulla piattaforma di Full Tilt è stato finora il maggiore perdente in questo avvio di 2014, ha lasciato sul tavolo altri 410mila dollari, provando a rimediare nel finale della propria sessione ma non riuscendo a tirare su il proprio ruolino di marcia.

Ottimo l’inizio della settimana per Hansen, che aveva vinto ben 1 milione e 200mila dollari di lunedì, salvo poi scialacquarli nei restanti giorni e tentare un timido recupero nel weekend, in cui ha recuperato circa mezzo milione ma non è riuscito a togliere il segno negativo dal suo saldo settimanale.

Discorso un po’ diverso quello di Phil Ivey, uno dei mattatori della scorsa settimana ma incapace di dare un seguito alla ripresa di metà maggio negli ultimi sette giorni.

Polarizing, che con questo ultimo scossone negativo torna a toccare quota 2 milioni di saldo negativo dall’inizio del 2014, è partito male sin dall’inizio della settimana, salvo poi tentare un lento ma inconsistente recupero prima della bad run del week end, in cui ha fatto segnare quasi 350mila euro di perdite.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Chi può sicuramente sorridere, invece, è Patrick Antonius, uno dei più positivi sui tavoli di Full Tilt Poker nella prima metà del nuovo anno.

Il grinder finlandese, negli ultimi sette giorni, ha fatto segnare un utile di circa 300mila dollari, dopo aver iniziato la settimana con un -250mila dollari che ha saputo poi nettamente migliorare grazie, soprattutto, a un ottimo ruolino di marcia fatto segnare nei tavoli di 8-Game, la specialità più giocata da FinddaGrind.

Non è però Antonius il grinder che ha fatto meglio di tutti nell’ultima settimana: Alexander ‘PostflopActionKostritsyn è stato capace di portare a casa ben 649mila dollari, seguito da punting-peddler che ne ha vinti oltre 400mila; il grinder più vincente nei primi cinque mesi del 2014, invece, resta Dan ‘jungleman12Cates davanti all’australiano Nikolaus Jedlicka e proprio all’ex tennista finlandese.

Nella classifica dei giocatori più perdenti del 2014, alle spalle di Gus Hansen e davanti a Phil Ivey, “resiste” al secondo posto Chun ‘samrostanLei Zhou, mentre alle spalle di Polarizing c’è ancora Viktor ‘Isildur1Blom, capace di ridurre le perdite nell’ultima settimana a poco più di 70mila dollari.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari