Wednesday, Jan. 26, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 2 Lug 2014

|

 

Chad Brown è morto indossando il braccialetto WSOP

Chad Brown è morto indossando il braccialetto WSOP

Area

Vuoi approfondire?

La notizia era purtroppo attesa, tutto il mondo del poker viveva solo nella speranza che ciò non succedesse, pur sapendo che si sarebbe trattato esclusivamente di una questione di giorni, di ore.

Un Tweet pubblicato appena un’ora fa da Vanessa Rousso, moglie di Chad Brown, ha comunicato però che il professionista statunitense, nella serata americana, è morto. Questo, appunto, il triste ‘cinguettio’ apparso poco fa sulla bacheca della bionda proette:

rousso

Si è così scatenata sul social network una corsa alle condoglianze davvero senza pari, perché Chad Brown, oltre a essere un ottimo pokerista, era una persona benvoluta da tutti e apprezzata per i suoi modi gentili, mai sopra le righe.

Durante questi anni di malattia, difficili e faticosi, l’ottimismo non lo ha mai abbandonato e ha cercato fino all’ultimo di combattere quel complicato male con il sorriso sulle labbra e, quando gli è stato possibile, con le carte tra le mani.

Appena pochi giorni fa l’organizzazione delle WSOP, sapendo del peggioramento delle condizioni di Chad, gli ha donato quel braccialetto dorato mai vinto ai tavoli, seppur abbia portato a casa molti soldi, negli anni, ai tavoli dei campionati del mondo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

I familiari hanno così cercato di consegnargli quell’inaspettato premio prima che perdesse totalmente la lucidità e, seppur sia impossibile stabilire se si sia accorto di cosa indossasse al polso, ci piace pensare che sia accaduto. La nipote, infatti, ha postato sul profilo Facebook di Chad alcune foto del braccio impreziosito dello zio morente.

brown

A detta dei presenti al capezzale di Brown, i medici avrebbero insistito affinché i familiari spiegassero a Chad cosa avrebbe indossato al polso di lì a poco in quanto, nonostante si trovasse in uno stato di coma, sarebbe comunque stato in grado di sentire e comprendere.

La speranza, dunque, è che il regalo arrivatogli da Las Vegas possa aver reso il suo trapasso più sereno e che il braccialetto, così come il pensiero della comunità pokeristica intera, possa accompagnarlo in questo ultimo viaggio senza fine.

Riposa in pace, Chad.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari