Sunday, Sep. 20, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 14 Lug 2014

|

 

Alla scoperta del dominatore del Main Event: Martin “the italian crusher” Jacobson!

Alla scoperta del dominatore del Main Event: Martin “the italian crusher” Jacobson!

Area

Vuoi approfondire?

Tutto lascia presagire ad un finale di Main Event WSOP 2014 a tinte scandinave: Martin Jacobson è nei november nine alle WSOP!

4.807.000$ di vincite live e la 120° posizione provvisoria nella all-time money list sono un passaporto di tutto rispetto e se Martin riuscisse davvero a concludere in bellezza, i 10.000.000$ del primo premio lo lancerebbero di diritto nel gotha del poker mondiale, facendolo balzare al 9° posto della classifica per vincite in tornei live di tutti i tempi.

Per chi non lo sapesse, qualche anno fa Jacobson venne ribattezzato “The italian crusher” quando all’EPT di Budapest del 2008 fece fuori due azzurri (Max Rosa e Stefano Fiore) addirittura nello stesso colpo. E proprio recentemente lo scandinavo è tornato a vestire le vesti di carnefice di uno dei nostri.

All’ultimo EPT di Sanremo, infatti, Jacobson eliminava il runner-up dell’IPT giocato pochi giorni prima, Marcello Miniucchi: “Ricordo bene quel colpo: a tre mani dalla fine della giornata, apre utg, io tribetto con 68 fiori, lui cold-calla e gioca anche l’original raiser. Flop JQ4 rainbow, or check, io chekko per mollare ma lui piazza una puntata di 4/5 pot. A quel punto or folda ed io penso che lo possa fare solo con draw nuts (tipo KT) o con monomano (JJ, perché QQ avrebbe 4bettato prima) così decido di fare miniraise e lui chiama. Turn esce un 4 ininfluente ed io penso bene di mandarle tutte… ma lui gira proprio JJ! A parte questo spot dove ho sbrodolato io, Martin mi è parso un giocatore piuttosto solido, sopratutto nei primi livelli, ma se sente di essere davanti o vede uno spiraglio su come vincere la mano non si fa problemi a spingerle tutte dentro“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

A quello stesso tavolo era presente anche il Team Pro Online di Pokerstars Christian “IwasK.mutu” Favale: “Al tavolo mi fece una buona impressione. cercava di giocare molti pot e dava sempre idea di poterti mettere in difficoltà in tanti spot. Una mano però mi è rimasta impressa perché a mio parere l’ha giocata in maniera molto strana, per non dire sbagliata: su apertura di UTG chiamano in 5 e lui si appoggia da BB. Il flop è K72, or checka, caller 1 betta, io chiamo, c’e uno squeeze da caller 3, Jacobson rilancia ancora, e il primo bettor shova. Foldano tutti e Jacobson mette. Oppo mostra A2, Jacobson K2 e tiene su turn e river blank…”

Una mano sicuramente discutibile, ma che dimostra ancora una volta come questi nordici proprio non abbiano paura a metterle dentro… A breve partirà il day7 del main event, vedremo cosa combinerà con uno stack sa 22.335.000 chips

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari