Wednesday, Jan. 26, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 8 Ago 2014

|

 

Humberto Brenes lascia il Team Pro PokerStars: l’ufficialità arriva con un’intervista

Humberto Brenes lascia il Team Pro PokerStars: l’ufficialità arriva con un’intervista

Area

Vuoi approfondire?

La notizia era nell’aria ormai da qualche giorno, ma ora è arrivata l’ufficialità. Humberto Brenes non fa più parte del TeamPro latino-americano di PokerStars. A dare la notizia per primo è stato proprio l’esperto giocatore costaricano, intervistato dai colleghi di Latin Pokernews poche ore fa.

Il contratto che legava Brenes a PokerStars, durato per ben otto anni, è scaduto lo scorso 31 luglio, come ha confermato durante l’intervista lo stesso giocatore, noto al pubblico soprattutto per il suo atteggiamento molto bonario e scherzoso.

Il costaricano ha comunque fatto sapere di non essere sorpreso dalla decisione, presa dai vertici di PokerStars, di non proseguire questo lungo matrimonio. Anzi: Humberto ha ammesso di essere grato ai proprietari della nota poker room, con i quali ha stretto una bella amicizia nel corso di questi anni.

In Brenes, come si legge nelle sue dichiarazioni, prevale soprattutto la soddisfazione di aver fatto parte di una poker room così prestigiosa proprio negli anni in cui il poker è letteralmente esploso nei quattro angoli del globo.

In ogni caso, Humberto ha fatto capire che i suoi rapporti commerciali con PokerStars non porteranno nessuna novità con l’attività che la nota poker room ha avviato, anche grazie a Brenes, nella sua Costa Rica.

L’esperto giocatore ha fatto sapere che continuerà a giocare a poker anche senza la sponsorizzazione, con un sogno nel cassetto: conquistare il suo terzo braccialetto alle World Series of Poker, così da poterne lasciare in eredità uno a ciascuno dei suoi tre figli.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Non ci è dato sapere, ovviamente, se la fine del rapporto tra “The Shark” e PokerStars sia dovuto al recente cambio di proprietà, con Amaya Gaming che ha preso il posto della famiglia Scheinberg in cambio di un versamento che sfiora i 5 miliardi di dollari.

In uno stralcio dell’intervista Brenes ha ammesso che “il Team Pro Latino-americano potrebbe ridursi, in linea con le decisioni che la nuova proprietà sembra intenzionata a prendere, o comunque non ci sono sponsorizzazioni di nuovi giocatori in programma“.

In attesa di sapere quali saranno le sue prossime apparizioni nei vari circuiti non possiamo far altro che rendere omaggio a Humberto, che a giugno durante le scorse Wsop si è dimostrato molto alla mano scherzando con noi sull’esito della partita del mondiale di calcio Italia – Costarica.

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari