Monday, Feb. 6, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Ago 2014

|

 

Leight Wiltshire, impresa 11 anni dopo Moneymaker: vince il Main Event dell’UKPC partendo da un centesimo!

Leight Wiltshire, impresa 11 anni dopo Moneymaker: vince il Main Event dell’UKPC partendo da un centesimo!

Area

Vuoi approfondire?

Undici anni dopo la clamorosa impresa di Chris Moneymaker, che partì da un torneo satellite da 38 dollari di buy-in per poi portare a casa il braccialetto del Main Event delle World Series of Poker assieme a un assegno da 2 milioni e mezzo di dollari, ecco che in Inghilterra è appena accaduto un avvenimento molto simile, con un record che difficilmente potrebbe essere battuto.

Il protagonista della nostra storia risponde al nome di Leigh Wiltshire, giocatore che ha portato a casa il Main Event dello Sky Poker UK 6-Max Poker Championships, conquistando la prima moneta da 110mila sterline. Ma ciò che rende quasi epica questa vittoria è la modalità di qualificazione all’evento, visto che Wiltshire ha avuto accesso al torneo organizzato al Dusk Till Dawn di Nottingham vincendo un satellite dall’irrisorio buy-in di un solo centesimo!

Una situazione incredibile, con Wiltshire che ha visto incrementare subito in maniera esponenziale il valore del suo microscopico investimento, visto che spendendo un centesimo su iPoker è riuscito a raggiungere gli altri 500 giocatori nel torneo da mille sterline di buy-in, e da mezzo milione di montepremi garantito. E dopo una corsa impressionante, in cui è riuscito ad avere la meglio anche su grandi giocatori come Sam Trickett, Wiltshire ha portato a casa coppa e prima moneta.

 

Proprio Trickett ha visto un triste epilogo della sua avventura nel Main Event dello Sky Poker UKPC, terminandolo al 54esimo posto e facendo scoppiare la bolla, mentre l’ultimo ad arrendersi alla favola di Wiltshire è stato Abhishek Khaitan, sconfitto in heads-up e costretto ad accontentarsi della seconda moneta da 70mila sterline. Proprio Khaitan partiva con i favori del pronostico all’inizio del tavolo finale, avendo la netta chip-lead con circa 11 milioni di chips, contro i 4 milioni e mezzo di Alex Young (arrivato poi quarto), mentre Wiltshire partiva con 2 milioni, ovvero con il quarto stack.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

L’andamento del tavolo finale ha visto subito Wiltshire double-uppare contro Khaitan, prima che il giocatore inglese riuscisse ad eliminare un paio di giocatori, gonfiando il proprio stack fino a presentarsi all’heads-up finale con un netto vantaggio proprio su Khaitan, che inseguiva con meno della metà delle chips del suo rivale. E al termine di una battaglia durata circa tre ore, Wiltshire ha avuto la meglio e ha potuto completare l’impresa!

 

Quando parliamo di record, in merito alla vittoria di Wiltshire, non commettiamo di certo un errore: facendo un calcolo all’apparenza complicato, infatti, il giocatore inglese ha investito appena lo 0.0000090909% rispetto alla vincita totale, mentre l’investimento fatto da Moneymaker nell’anno di grazia 2003 è stato dello 0.00152%. Possiamo dunque dire che l'”Effetto Moneymaker” è stato ormai superato, a oltre un decennio di distanza dall’impresa che ha giovato a tutto il movimento pokeristico oltre che alle tasche dell’ex contabile statunitense.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari