Monday, Aug. 15, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Ott 2014

|

 

George Danzer è il ‘Player of the year’ WSOP 2014! Niente da fare per l’indomito Shack-Harris

George Danzer è il ‘Player of the year’ WSOP 2014! Niente da fare per l’indomito Shack-Harris

Area

Vuoi approfondire?

Difficile pensare che qualcun’altro, diverso da George Danzer, avrebbe meritato il titolo di ‘Player of the year WSOP’, nonostante la battaglia tra il pro tedesco di PokerStars e Brandon Shack-Harris si sia conclusa solamente poco fa in quel di Melbourne.

Le WSOP-APAC, infatti, sono state teatro di uno scontro epico tra due dei giocatori più ‘hot’ dell’anno, terminato col 17° posto al Main Event dell’americano, che avrebbe avuto bisogno almeno di chiudere da runner-up per scalzare Danzer dalla cima della classifica. Nulla da fare, perché la sua coppia di Jack è stata ‘craccata’ da A-9 di un avversario.

L’indomito Shack-Harris, comunque, è corso a giocarsi l’ultima possibilità, sfruttando la late registration dell’high roller da 25,000$ australiani, evento in cui, per vincere la classifica, sarebbe dovuto arrivare almeno quarto. Il destino, evidentemente, era già scritto, dato che una clamorosa bad beat ha decretato conclusi i giochi: sul flop Q-Q-8 Brandon, con Q-K, e un avversario, con A-A, finiscono ai resti, ma un incredibile asso al river estromette Shack-Harris dal torneo.

wsop

Il terzo braccialetto WSOP, ricevuto da Danzer durante il Main Event di Melbourne

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Questo, quindi, il resoconto definitivo di una stagione targata WSOP da sogno per entrambi i giocatori, visto che Danzer ha messo in bacheca ben tre braccialetti (due vinti a Las Vegas e uno a Melbourne) e Shack-Harris uno (PLO 1,000$ a Las Vegas), sommato a un runner-up pesantissimo ottenuto al The Poker Players Championship da 50,000$:

  • George Danzer – punti 923.50 – braccialetti 3 – tavoli finali 5 – ITM 10 – dollari vinti 867,649
  • Brandon Shack-Harris – punti 829.20 – braccialetti 1 – tavoli finali 5 – ITM 9 – dollari vinti 1,448,716

 

Per il professionista tedesco, dunque, un ticket per il WSOP Main Event 2015 e una gigantografia che rimarrà per sempre appesa all’interno del Rio Casino, per ricordare l’impresa compiuta in un’annata straordinaria…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari