Saturday, Feb. 24, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Mag 2014

|

 

Le WSOP 2014 hanno già la loro regina: Vanessa Selbst vince il terzo braccialetto della sua carriera!

Le WSOP 2014 hanno già la loro regina: Vanessa Selbst vince il terzo braccialetto della sua carriera!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Le WSOP 2014 hanno la loro regina: Vanessa Selbst trionfa nell’evento 2 Mixed Max No Limit Hold’em da $25,000 e si porta a casa $870.000 e il suo terzo braccialetto in carriera.

Dopo circa 3 ore di heads up contro Jason Mo che partiva in vantaggio in chips, l’urlo della ventinovenne statunitense si leva alto tra le mura del  Rio All-Suite Hotel & Casino.

Si cominciava alle 14 del pomeriggio (23:00 ora italiana) e la Selbst era sotto con 3,960,000 chips, contro le 5,860,000 del suo avversario.

Ci sono volute 72 mani per decretare il vincitore di un testa a testa che non ha visto giocate particolari, da parte di entrambi i players, e in cui ci sono stati davvero pochi showdown.

A metà heads up Jason Mo, dopo un altro colpo vinto senza mostrare le carte, si porta a 8,040,000 contro 1,780,000 della Selbst.

A quel punto sembra esserci davvero poco da fare per Vanessa: perdere il torneo nelle mani successive, oppure capire che non è ancora finita e provare a risalire la china con qualche giocata.

L’occasione arriva poco dopo: limpa da bottone con J 10 e Mo la mette in all in. Lei ci pensa e chiama.

Probabilmente tra sè e sè Vanessa avrà sorriso quando l’avversario ha mostrato 6 3. Il board recita J 10 8 4 8 e, seppure con qualche brivido, la Selbst raddoppia.

Il divario si riduce per poi assottigliarsi ulteriormente nei colpi successivi.

La mano decisiva, quella che segna il sorpasso di Vanessa ai danni di Jason Mo, è la numero 63 del testa a testa: la Selbst apre a 250,000 da bottone, Mo tribetta a 750,000, Vanessa chiama.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sul flop 10 J 5 Mo checka, la Selbst c-betta 580,000 e viene chiamata dall’avvrario. Al turn Q segue un doppio check. River 2 : Mo punta 1,315,000 e Vanessa chiama girando Q Q per un set di donne. A Q per Jason.

Dopo questo spot la Selbst si porta a circa sette milioni contro i 2,5 del suo avversario. Il vantaggio si riduce quando Mo pusha preflop con T5 trovando il call di Vanessa con K8: un 5 al flop rimette gli stack quasi in parità.

Ma soltanto sei mani più tardi, dopo che la Selbst aveva incrementato ulteriormente il suo vantaggio, Mo le manda tutte con 9 7 trovando il call della statunitense con K J. Il board recita 10 A 2 A J e per Jason non c’è più nulla da fare.

Un altro secondo posto per Mo dopo quello del 2012, sempre alle WSOP nell’evento No Limit Hold’em Heads-Up da $10.000 e il Championship Event da $5.000 delle WSOPC del 2010.

La Selbst conquista invece il suo terzo braccialetto e le dichiarazioni dopo la sua vittoria sono proprio in merito all’importante traguardo raggiunto:

Non c’è emozione tanto forte come quella di vincere un braccialetto – ha dichiarato – ma nessuna è paragonabile a quella di vincerne tre”.

Con questo trionfo la Selbst fa un balzo nella classifica Player of Years, ma a quanto pare lei non segue troppo questa distinzioni:

Capisco che si voglia parlare di donne e delle loro conquiste, ma io vorrei essere considerata il miglior giocatore di poker, non solo il miglior giocatore di poker donna”.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari