Thursday, Nov. 21, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 22 Ott 2014

|

 

I cinque consigli di Vito Barone per affrontare la Bad Run

I cinque consigli di Vito Barone per affrontare la Bad Run

Area

Vuoi approfondire?

Tutti i giocatori sanno bene che nel poker i momenti difficili e le Bad Run sono sempre dietro l’angolo. Affrontarli nel modo migliore possibile è uno di quei fattori che fanno la differenza tra un professionista e un semplice amatore.

Ognuno ha la sua ricetta e probabilmente non esiste un metodo infallibile che ci renda immuni dal tiltare e dal compiere scelte sbagliate durante le nostre interminabili sessioni di poker cash game o di MTT.

Tuttavia, esistono dei buoni consigli che una volta applicati a dovere ci possono aiutare ad amministrare meglio questi momenti, con la giusta mentalità e con il giusto approccio.

Per approfondire la gestione della Bad Run abbiamo chiesto il parere di Vito Barone che ci ha spiegato cosa, secondo lui, può servire a mantenere la calma in questi momenti.

Prima di iniziare il pro online Pokerstars ha fatto una premessa:

“Purtroppo i momenti difficili accadono a tutti e in quel caso per riuscire a mantenere il controllo bisogna avere il mindset giusto. Nonostante questo, però, ci sono dei consigli utili che ci possono dare una mano ad affrontare la Bad Run”. Eccoli.

 

1. Mai cambiare stile di gioco

Prima di tutto, nel momento in cui stanno andando male le cose, non bisogna assolutamente cambiare stile di gioco. Soltanto in questo modo riusciamo a controllarci e soprattutto a evitare di perdere il controllo. Come sappiamo il tilt può essere davvero subdolo e a volte, quando vi incappiamo, cominciamo a giocare più aggressivi o più chiusi a seconda se siamo più arrabbiati o più intimoriti. In questi momenti, come ben sappiamo, l’ideale è staccare la spina, cercare un diversivo che ci distragga un po’ e riprovare dopo. A volte può essere buono staccare per qualche giorno, ma senza esagerare perché poi ci si abitua a non lavorare più.

2. Hand Review: analizzare le mani

Dopo aver staccato la spina per un po’, un altro consiglio che posso dare è quello di fare Hand Review, cioè di analizzare le mani giocate. In questo modo possiamo renderci conto che si tratta veramente di una Bad Run e non che stiamo giocando male: delle volte, con la scusa della Run malevola, possiamo giocare davvero male e sbagliare gli spot senza rendercene conto. Anche se abbiamo preso mille cooler a sfavore, sbagliare gli spot significa perdere più del dovuto, e non dovrebbe essere affatto così.

3. Farsi seguire regolarmente da qualcuno

Altro consiglio davvero utile è quello di farsi seguire da qualcuno in modo regolare, perché oltre a essere un aiuto tecnico è anche un supporto psicologico e morale. Non è mai un fatto positivo il pensare che siamo troppo forti e che non ci serva l’aiuto di nessuno. Una terza persona, in questi casi, può essere utilissima perché si può accorgere più facilmente di noi se stiamo cambiando stile di gioco e soprattutto se stiamo tiltando.

4. Continuare a giocare sempre di più

L’unico modo per superare la Bad Run, una volta che abbiamo capito che si tratta soltanto di quello, è sicuramente quello di giocare di più. Del resto quando riusciamo ad essere consci che stiamo giocando bene, e soprattutto quando riusciamo ad essere più rilassati, la bad run si affronta meglio. Quando vengono i primi dubbi, invece, possono sorgere alcuni problemi.

5. Dividere il tempo in più sessioni di gioco

Un altro buon consiglio, oltre a non smettere di giocare, è sicuramente quello di dividere il nostro tempo in più sessioni di gioco. Per fare un esempio, invece di fare due sessioni da tre ore, possiamo dividere lo stesso arco di tempo in quattro, cinque o addirittura sei sessioni. Spesso quando grindiamo entriamo in automatismi strani senza che ce ne accorgiamo: staccare per dieci minuti per poi riprendere ci aiuta a rianalizzare tante cose, e in questo caso ad affrontare meglio i momenti difficili di Bad Run.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari