Wednesday, Jan. 19, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Lug 2015

|

 

WSOP – Cesarino festeggia i 25 mandando in bambola Cates: “Non ha vinto un colpo e ha tiltato di brutto!”

WSOP – Cesarino festeggia i 25 mandando in bambola Cates: “Non ha vinto un colpo e ha tiltato di brutto!”

Area

Vuoi approfondire?

E’ stato uno dei grandi protagonisti azzurri del day2C del Main Event.

Nel giorno del suo 25° compleanno, Walter Treccarichi è riuscito a sfoderare una performance super chiudendo a quota 157.700 gettoni, 210° stack a fine giornata e secondo tra gli italiani.

Il catanese ha quasi triplicato le 54.600 chips che aveva accumulato nel day1C, educando addirittura Daniel “jungleman” Cates, che mai, quest’oggi, è riuscito ad opporsi ai colpi di Cesarino.

“Sono arrivato al suo tavolo e lui ne aveva tantissime, credo intorno alle 170.000. Fortunatamente ero in posizione su di lui e ho potuto gestire al meglio la situazione. Gli ho vinto subito una mano in cui al river betto pot su doppio pairato e lui folda A high dopo oltre 5 minuti. In quel caso avevo anche io A alta e l’ho visto subito innervosirsi: ‘hai bluffato sicuro!’ – ha esclamato. Poco dopo gli prendo un monster pot in cui setto e check/callo tre street. Quando chiamo river impazzisce: ‘fuck, you win again!’, sbraita e inizia a darsi i pugni in testa“.

Non pago, Treccarichi continua a prendere di mira proprio Cates. Il siciliano lo bluff catcha due volte e vince ancora.

Emblematico uno spot in cui su board 107AA8, Walter check/calla river sulla bet 14.100 di Cates e si assicura il pot con K10.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Jungleman, che nel frattempo aveva provato a calmarsi chiamando in aiuto una massaggiatrice, esplode definitivamente sbattendo il pugno sul tavolo. Nella mano successiva Cates folda stizzito lanciando le carte con violenza verso la dealer e successivamente, dopo aver flattato ip un open da early, riceve uno squezze da blinds e ritrae infuriato le chips dal piatto a testimonianza di un tilt incontrollabile.

Nonostante tutto, Cates riuscirà comunque a chiudere a quota 96.400.

E nel frattempo, anche se tra poche ore si torna in pista per il day3, Treccarichi non poteva non celebrare il quarto di secolo dopo una giornata del genere.

In compagnia della truppa azzurra, Cesarino sta brindando al Palms Place al grido “I AM THE JUNGLE!”.

cesarino
Se vuoi seguire e commentare in diretta le World Series Of Poker partecipa all’evento Facebook dedicato alle WSOP 2015!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari