Tuesday, Aug. 4, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 13 Ago 2015

|

 

Neil Blumenfield, il November Nine amatore diventa professionista: “Non vorrei mai trovarmi in heads up con McKeehen”

Neil Blumenfield, il November Nine amatore diventa professionista: “Non vorrei mai trovarmi in heads up con McKeehen”

Area

Vuoi approfondire?

Neil Blumenfield si presenterà a Novembre in compagnia del nostro Federico Butteroni per giocarsi il titolo di Campione del Mondo. E lo farà da una posizione privilegiata, con 22.000.000 di gettoni, terzo stack in gara.

Blumenfield sarebbe il giocatore più anziano mai schieratosi tra i November Nine se non fosse che il belga Pierre Neuville, di 72 anni, è arrivato al tavolo finale in questa stessa edizione. Precedentemente il veterano era Steve Gee con 57 anni di età.

Nato a San Francisco l’americano si è laureato in Scienze Politiche presso l’Università della California ma si è poi dedicato al mondo dell’informatica fino alla costituzione di un’azienda di softwaristica (la Elastic Intelligence Inc.) che si occupa di sviluppo di applicazioni.

Per ciò che concerne il poker invece Blumenfield è un regular dei casinò di Reno nel Nevada e un affezionato dell‘Heartland Poker Tour, serie di tornei americana già vista in televisione anche qui in Italia.

E’ proprio nella tappa di Lincoln del 2014 che Neil raggiunge il suo risultato più prestigioso in carriera con il quinto posto che gli regala quasi 40.000 dollari.

Nel 2012 era andato però in the money al Main Event WSOP terminando la sua deep run in 285esima piazza.

Blumenfield si è presentato alle World Series di quest’anno incerto sul futuro da dare alla sua vita: da un lato la sua azienda di softwarte ormai rodata che forse ha meno bisogno del suo apporto, dall’altro la vita del poker pro che gira per i casinò e può così permettersi di visitare nuovi posti cercando di far fruttare le proprie abilità pokeristiche.

A quanto pare, come lui stesso ha confermato in un’intervista rilasciata alla bella Tatjana Pasalic, il Rio è stato galantuomo e ha deciso per lui.

Con il milione di dollari già in tasca infatti sembra ormai certo che Blumenfield prenderà la via del professionista di poker live sua grande aspirazione ormai da qualche anno.

Nell’intervista Blumenfield rivela che l’unico avversario col quale non vorrebbe trovarsi in heads up è il chipleader Joe McKeehen.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per la preparazione al tavolo finale di Novembre l’ex amatore dallo stile eccentrico si è concesso una vacanza in Francia tra Parigi e Cannes, nazione natale della sua compagna.

Un mese di puro relax appena terminato prima di tornare negli States per gli ultimi mesi prima dell’appuntamento clou di una vita.

L’allenamento prevederà molte comparsate live e probabilmente anche un coaching specifico dato che Blumenfield partirà con uno stack di più di 50 bui.

Prima di rituffarsi nel poker il californiano si è concesso però la partecipazione al San Francisco Outside Lands, celebre festival estivo musicale che si celebra presso il Golden Gate Park.

outside lands

Blumenfield si è recato al festival sia venerdì 7 sia sabato 8: ed è proprio qui che ha potuto assistere a uno dei concerti più belli dell’estate nordamericana come anche detto da Scott Seiver e Brian Hastings che hanno assistito ad altri spettacoli dello stesso cantante. Il concerto di Elton John.

elton john

Elton John

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari