Monday, Sep. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 21 Ago 2015

|

 

“Giocare il Main EPT è da sempre il mio sogno, ora potrò realizzarlo!” Roberto Morra vince la picca nel side event hyper turbo da 1100€

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

“Giocare il Main EPT è da sempre il mio sogno, ora potrò realizzarlo!” Roberto Morra vince la picca nel side event hyper turbo da 1100€

Area

Vuoi approfondire?

Esordio con il botto per l’Italia del Poker al Festival EPT di Barcellona.

A far parlare di se, questa volta, è Roberto Morra, grinder napoletano di 21 anni che, dopo aver messo in fila 219 avversari, si è portato a casa il side event No Limit Holdem da 1100€ di Buy in, per un primo premio da 45.140€ e, soprattutto, quella picca tanto ambita.

Dopo il quinto posto dello scorso 22 marzo, ottenuto ad un altro side EPT a Malta, Roberto ha messo in cascina il suo primo risultato di prestigio e, questa volta, si toglierà anche qualche sfizio…

Ma andiamo con ordine. Abbiamo contattato Roberto subito dopo la grande vittoria per farci raccontare un po’ la sua carriera e i momenti chiave del torneo.

Ho iniziato a giocare a poker a 18 anni partendo dai sit and go e spostandomi pian piano agli mtt. Grazie a qualche big shot nel primo periodo sono arrivato velocemente a grindare tutto il palinsesto del .it. Nell’ultimo anno ho giocato tuttavia molto poco, e da qualche mese ho deciso di trasferirmi a Malta in grindhouse con i miei amici Davide Marchi, Enrico Camosci e Gianluca Escobar, volti noti del panorama pokeristico italiano”

Hai già iniziato a giocare sul .com?

“Ho fatto qualche sessione per testare il field ma, a dire la verità, ho la testa ancora in vacanza. Presto inizierò a grindare più seriamente”.

Sul side event EPT, Morra spiega che non avrebbe dovuto giocarlo..

Non avrei nemmeno dovuto giocarlo, Enrico Camosci è entrato per sbaglio al casinò con il mio pass e non volevano più permettermi di entrare. Fortunatamente si è risolto tutto nel migliore dei modi e così ho preso parte all’evento. Era un torneo hyper turbo, a varianza molto alta. Sono stato fortunato a coolerare a favore nei momenti giusti, i colpi hanno retto e ciò mi ha permesso di stare nelle parti alte del chipcount. Ho bullato bene la bolla e messo molto pressione al final table. Quando eravamo 3 left avevo il doppio del secondo e dopo un heads up da 12mila euro è arrivata finalmente la vittoria”

E adesso, quali sono i tuoi programmi?

“Giocare il Main Event EPT è sempre stato il mio sogno, penso che questa sia la volta buona per togliermi questo sfizio”

Ancora complimenti a Roberto e in bocca al lupo per i prossimi tornei.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari