Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Ago 2015

|

 

Mustacchione fa sognare l’Italia all’High Roller. Datino a premio, out gli altri sei azzurri.

Mustacchione fa sognare l’Italia all’High Roller. Datino a premio, out gli altri sei azzurri.

Area

Vuoi approfondire?

Che High Roller sarebbe senza Mustacchione…

Già, perché il fenomeno di Alessandria, dopo il successo a Montecarlo, sta per combinarla un’altra volta anche dalle parti di Barcellona, chiudendo un Day 2 entusiasmante  in 8° posizione su 30 player rimasti in gioco.

La scalata di Kanit è stata inarrestabile e a farne le spese sono stati diversi player illustri, a cominciare da Vanessa Selbst che al 13° livello di gioco si trova costretta a foldare sul check/raise all-in di Musta rimanendo con circa 15 big blind dopo aver investito oltre mezzo stack.

Il nostro portacolori dimostra di aver superato brillantemente la doppia eliminazione all’High Roller da  25.000€ di qualche giorno fa, con il secondo K.O. inflitto dal nuovo testimonial di PokerStars Neymar Jr. giunto alla prima mano dopo il re-entry.

Dopo aver strapazzato la Selbst arriva il turno di Matthew Wood nel corso del 15° livello: Q J sono sufficienti contro Q 10 del canadese che viene eliminato consegnando poco meno di trenta big blind all’italiano.

Passano altri quattro livelli e Kanit vince un altro importantissimo pot contro Dominik Nitsche, il player tedesco che può vantare quasi 5 milioni di dollari vinti in carriera e tre braccialetti WSOP.

Il board recita 6 3 Q K 3 e Nitsche punta 200.000 su un pot da  300.000 lasciandosi dietro poco più di 100.000 chip: Mustacchione rilancia all-in con 4 3 trovando il call dell’avversario con K 10 e vola nella top ten del count.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dopo un piccolo downswing Kanit chiude in bellezza la giornata con una triple-barrell su Nick Petrangelo, il quale si arrende al river consegnandogli un pot interessante che gli permette di chiudere all’ottavo posto con 1.025.000 gettoni.

La sua prestazione fa da contraltare alla giornata disastrosa degli altri sette italiani (Bonavena, Sammartino, Dato, Speranza, Terziani, Marchi, Bernardini) , tra i quali solamente Datino riesce ad andare a premio chiudendo in 45° posizione per 21.000€.

I giochi proseguiranno fino a quando non verrà assegnata la picca del valore di 947.300€ in questo High Roller dei record, con 506 ingressi e un montepremi da quasi 5 milioni di euro.

Di seguito le prime dieci posizioni:

Aliaksei Boika 1,985,000
Matias Jansson 1,637,000
Adrian Mateos 1,500,000
Ami Barer 1,354,000
Kuljinder Sidhu 1,342,000
Nick Petrangelo 1,200,000
Gerald Karlic 1,172,000
Mustapha Kanit 1,025,000
Dmitry Ivanov 922,000
Paul Tedeschi 913,000

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari