Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Ago 2015

|

 

EPT Barcellona Day 4 – Furneri si arrende al 48° posto. Peter Eichhardt in testa, John Juanda ancora in gara!

EPT Barcellona Day 4 – Furneri si arrende al 48° posto. Peter Eichhardt in testa, John Juanda ancora in gara!

Area

Vuoi approfondire?

Il sogno azzurro in quel di Barcellona si spegne al Day 4.

Alessandro Furneri, unico italiano rimasto in gara, non è riuscito nell’impresa e si è dovuto arrendere al 48° posto.

Dei 110 player ancora in gioco in questo Day 4 soltanto 36 torneranno a sedersi ai tavoli a partire dalle 12.00, per una maratona che terrà impegnati i giocatori fino al raggiungimento della fase six-handed.

L’eliminazione di Alessandro Furneri è giunta nel corso del 24° livello di gioco, con blind 12.000/24.000 e ante 3.000, dopo una rimonta che ci aveva fatto ben sperare.

Rimasto con circa 10 big blind, il player siciliano ha mandato i resti preflop con A Q trovando il call di Peter Eichhardt con 7 7.

Il board 10 10 9 2 6 premia lo svedese e condanna il nostro Alessandro, che può comunque consolarsi con un premio da 22.840€.

Certo, a vedere i gradini più alti del prizepool resta un pizzico di rammarico, ma la prestazione di Furneri rimane comunque lodevole considerato il field mostruoso di questo EPT dei record, con 4.36 milioni di montepremi totale.

In testa  al count provvisorio troviamo proprio Peter Eichhardt con 4.360.000 chip, seguito da Denys Shafikov (3,995,000) e Amir Touma (3,845,000).

Tra i ‘sopravvissuti’ a questa intesta giornata di poker anche i pro di PokerStars Andre Akkari e Matthias De Meulder, rispettivamente con 445.000 e 840.000 gettoni oltre alla leggenda John Juanda, vincitore di ben 5 braccialetti in carriera tra cui uno conquistato nel circuito WSOPE nel 2008.

Assieme a loro anche Jonas Palsgaard (1.9 milioni)  e Daniel Dvoress (700.000), mentre Jason Les, Jason Mo, Jeremy Ausmus, Liviu Ignat, Mike Mc Donald, Patrick Antonius (autore di una ‘tankata’ da record) Ryan Riess e Antony Zinno abbandonano la truppa.

Lo spot più entusiasmante della giornata è arrivato proprio a due mani dalla chiusura del Day e ha visto protagonisti il danese Frederik Jensen assieme all’uruguaiano Diego Casco Del Riego, per un monster pot da oltre due milioni di chip.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Casco Del Riego, dal big blind, 3-betta fino a 180.000 l’apertura di Jensen da early position, e sul flop 9 Q 3 lead-outa 175.000 chip trovando il call dell’avversario.

L’aggressione continua sul 4 che si materializza al turn, con una bet da 365.000 chiamata nuovamente dal danese a cui segue lo shove di 567.000 sul river, un A, per i resti dell’original raiser.

Jensen entra in the tank per circa cinque minuti e trova la forza di chiamare con 8 9 aggiudicandosi il piatto, mentre Casco Del Riego è costretto a mostrare il suo bluff: 10 5.

L’uruguaiano ritornerà a sedersi quest’oggi con poco meno di 3 big blind per tentare la ‘mission impossible’.

Ecco la top ten provvisoria:

Peter Eichhardt 4,360,000
Denys Shafikov 3,995,000
Amir Touma 3,845,000
Rainer Kempe 2,455,000
Oleksii Khoroshenin 2,325,000
Frederik Jensen 2,280,000
Steven Warburton 2,150,000
Pascal LeFrancois 1,925,000
Jonas Palsgaard 1,900,000
Cristinel Sandu 1,865,000

Appuntamento alle 12.00 odierne per la diretta streaming del Day 5!

 

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari