Monday, Jul. 26, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Ago 2015

|

 

EPT Barcellona – Il trionfo di John Juanda: prima picca EPT e 1.025.092€ in cassa!

EPT Barcellona – Il trionfo di John Juanda: prima picca EPT e 1.025.092€ in cassa!

Area

Vuoi approfondire?

La classe non è acqua. O meglio, non ha età. I grinder dell’online, bla bla. No, evidentemente non è ancora il momento.

Dopo esserci andato vicinissimo nel settembre 2010 a Londra (runner-up ai danni di David Vamplew), la poker legend John Juanda è riuscita a centrare quel successo che mancava alla sua incredibile carriera.

L’americano di origini indonesiane è infatti riuscito a mettere le mani sul Main Event EPT di Barcellona, nella tappa inaugurale della season 12 del prestigioso circuito.

Juanda, quinto nel count al termine del day5, ha fatto leva proprio sulla sua esperienza, restando cauto e aspettando fossero gli altri a compiere il primo passo falso.

In un final table palpitante i primi ad abbandonare la nave sono Victor Bodanov e Mario Sanchez, entrambi eliminati dal danese Frederik Jensen, vero e proprio mattatore di giornata.

Poco dopo arriva il turno di Amir Touma, che con Q-J non riesce a vincere il coin flip contro la coppia di 3 di Juanda.

Sesta piazza per Andreas Samuelsson che con 10-J si schianta contro i pini di Steve Warburton. Sfortunatissimo quinto il tedesco Rainer Kempe, che pur presentandosi allo showdown al 70%, nulla può contro l’ucraino Shafikov che con K-Q centra addirittura due dame al flop e l’A-K di Kempe è drawing dead su turn 2

scoppio

Ma nel poker si prendono e si danno. E poco dopo è lo stesso Shafikov a pagare dazio contro la sorte: apre Jensen da bottone, tribetta l’ucraino, all-in per Jensen e snap call per Shafikov con AA. Jensen mostra 1010].

Il board sembra innocuo, ma il river 10 stravogli gli equilibri del colpo e del torneo…

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

10

Il bloody river azzoppa Shafikov, che uscirà di lì a poco contro Juanda: Q-10 per l’ucraino, A-6 per Juanda che trova addirittura due 6 sul board e battesima la fase di 3-handed.

La verticalità del pay-out convince Juanda, Warburton e Jensen ad un deal a 3: 941.613€ per il britannico, 922.953€ per Juanda, 810.294 per Jensen,

L’accordo favorisce lo spettacolo con il danese che inizia a fare il bello e il cattivo tempo, cold 4-bettando con trash hand come 3-9 off e mettendo costante pressione ai suoi avversari.

Ma sarà proprio Jensen a chiudere sul gradino più basso del podio, quando con 10-J decide di chiamare l’all-in di Juanda su board J72 Q 7, ma John mostra addirittura Q-7 per un full house che lo lancia a 40.000 di chips, circa 4 volte di più del suo rivale in heads-up.

Nonostante il divario, Warburton riesce a trovare un double-up che lo rimette in corsa, ma un cooler imparabile mette fine al torneo: apertura di Juanda con Q-Q, 3-bet per Warburton con 8-8, 4-bet di Juanda, 5-bet di Warburton e snap call per John. Board 10J2 2 9.

Dopo oltre 6 giorni di gioco si chiude il sipario: John Juanda è il Re di Barcellona.

Questo il pay-out del final table:

1 John Juanda 1.022.593€
2 Steve Warburton 941.613€
3 Frederik Jensen 810.294€
4 Denys Shafikov 405.100€
5 Rainer Kempe 320.400€
6 Andreas Samuelsson 253.900€
7 Amir Touma 194.100€
8 Mario Sanchez 137.080€
9 Victor Bogdanov 104.000€

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari