Friday, Dec. 2, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Set 2015

|

 

“Forse avrei potuto spingere di più…” Il loose cannon Valerio Città tira le somme dell’Italian Big Game

“Forse avrei potuto spingere di più…” Il loose cannon Valerio Città tira le somme dell’Italian Big Game

Area

Vuoi approfondire?

Finisce l’Italian Big Game. Le luci si spengono e tutto torna alla normalità, ognuno torna alla sua routine.

Per la maggior parte delle persone passate sotto le telecamere di PokerStars, la routine è proprio sedersi ad un tavolo con la faccia nascosta da montagne di chips, ma la bellezza della formula Big Game è che non per tutti è così.

Come sapete infatti ad un giocatore per ogni tavolo (chiamato loose cannon) lo stack viene “offerto” da PokerStars stessa, che premia due qualificati online, i quali come Erion Islamay ci ha fatto notare, saranno sempre un giocatore occasionale ed uno più preparato.

Stavolta il fortunato rispondeva al nome di Valerio ‘Steinerbest’ Città, che dopo essere uscito con un guadagno (che a seconda dei punti di vista può essere buono o misero) ci ha descritto tutte le emozioni e i pensieri provati seduto al tavolo con i più grandi campioni italiani:

“Il mio parere? Sono combattuto… So di aver giocato bene (considerati gli avversari), so che avrei potuto spingere molto di più, ma ho fatto la mia scelta ponderata verso la fine. Credo di aver giocato decentemente, se avessi optato per metterle tutte verso la fine mi sarei potuto inventare qualche bluff quando avevo redraw, per esempio quando ho flattato OOP la 3-bet di Savinelli con KT: probabilmente ingrossare il piatto al flop per bettare anche turn mi avrebbe fatto aggiudicare il piatto vista l’immagine che ho dato.”

Città ha avuto uno stile di gioco molto chiuso, ma che alla fine dei conti si è rivelato sufficientemente profittevole, anche se non molto spettacolare. Questo però è dovuto anche a delle riflessioni avute verso la fine della partita:

“Fino alla pausa mi sentivo incredibilmente confident. Mi stavo divertendo parecchio e riuscivo a scherzare con tutti al tavolo. Poi, complice anche la stanchezza forse, ho avuto un calo… i pensieri hanno cominciato a farsi importanti e alla fine purtroppo ho pensato parecchio a quanti soldi si stavano muovendo. Per uno come me, che per fare quei 960€ ci sta un mese di duro lavoro… i pensieri sono tanti! Comunque non devo avere rimpianti! 🙂 “

12031545_10153646207833000_3039611648964997610_o

Se ricordate l‘intervista preliminare, è stato d’obbligo chiedere a Valerio se fosse triste di non aver affrontato Dario Sammartino, sapendo che il suo grande e ambizioso sogno era quello di riuscire ad outplayarlo:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ahahah sì, ma su quel tavolo ad un certo punto i sogni svaniscono e ti restano delle chips che valgono denaro vero! Alla fine non mi dispiace, sarebbe stata ancora più dura con un super-aggro come lui… Poi comunque ho dato un po’ di filo da torcere a Suriano (persona davvero simpatica e gentile, ho cenato con lui nella pausa).”

Una bella dormita, ed il giorno dopo una delle prime azioni di ‘Steinerbest’ è stata scrivere un post sul gruppo facebook “Come Giochi?!?” per “condividere pareri e critiche sul mio gioco con tutti coloro che hanno assistito al tavolo” (link in fondo all’articolo)

“Sicuramente giocherò ancora, e con passione, ma penso di aver dato ieri una prova a me stesso di come il ‘sogno’ di provare la strada del poker sia solo un ricordo. Qualche anno fa avrei certamente pensato in modo diverso. Mi importa poter migliorare il mio gioco, e a chi chiedere se non ad appassionati che studiano un po’?”

Profitto a parte, per un giocatore NL25/NL50 questa esperienza è stata magica soprattutto per aver avuto la possibilità di scontrarsi contro giocatori di un altro livello…

Persone che hanno meritato il pieno rispetto di Valerio, sia dal quasi scontato punto di vista pokeristico, che da quello personale:

“Sono tutti mostri. Suriano è eccellente, gran fold col set di 2, Bernardini ha giocato più tight dell’ultima volta ma ha fatto un bel profit, Anzalone è un giovanissimo di talento, iperaggressivo (non so però se avrei callato il push di Suriano con Top Pair Second Kicker). Poi alla mia sinistra… Ahia! Due ‘vecchie volpi’, giocatori fenomenali! Comunque anche se poco, aver portato via qualcosa da quel tavolo è una gran soddisfazione! In più credo di essere l’unico loose cannon finora ad aver fatto profitto!”

Volete complimentarvi con Valerio o discutere sul suo gioco? Partecipate alla discussione aperta da Valerio nel gruppo “Come Giochi?!?”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari